lemonade insurtech

Insurtech, Lemonade propone la prima polizza assicurativa open source

La startup insurtech Lemonade ha proposto una polizza open source per i noleggiatori, polizza che chiunque può contribuire a cambiare, anche i rivali, dal momento che Lemonade non ha posto nessun copyright. L’obiettivo è sviluppare una polizza che sia scritta nella lingua che l’assicurato meglio comprende e che permetta al cliente di cambiare facilmente la copertura come preferisce.

Lemonade ha soprannominato il suo progetto Policy 2.0 e la polizza di affitto è solo la prima di quella che si spera essere una serie di polizze open source che i consumatori capiranno facilmente e altri assicuratori adotteranno.

Il cofondatore di Lemonade, Shai Wininger, ha affermato che la sua compagnia crede nel “mettere consumatori e professionisti insieme per co-creare una polizza che permetterà loro di avere un prodotto assicurativo migliore e più onesto per il 21 secolo”.

Il primo tentativo, Renters Insurance Policy 2.0 è meno prolisso di molte altre polizze ma ha comunque 3200 parole. La speranza è che i partecipanti all’open source suggeriscano modi per ridurne le dimensioni pur conservando informazioni importanti.

Lemonade ha affermato che questa bozza di renters policy “è stata creata consultando le autorità statali” e sarà sottoscritto per l’approvazione regolatoria una volta che i cambiamenti verranno incorporati.

Nel frattempo, Lemonade continuerà ad offrire una polizza standard e spiega la sua Policy 2.0 sul proprio blog: “Ciascuna Policy 2.0 sarà unica e generata dinamicamente, basata sulle scelte che l’utilizzatore ha fatto. Nonostante gli utenti possano stampare la Policy 2.0, sarà molto più efficace su uno schermo. Quando la polizza dice che  vi è una copertura di una proprietà per 20.000 dollari, per esempio, la nostra tecnologia  Live Policy rende la cifra cliccabile, così che l’utilizzatore può immediatamente cambiare con 30.000 dollari. Se l’utilizzatore vuole aggiungere un’assicurazione per terremoto, per fare un altro esempio, può farlo all’interno della stessa e questa si trasformerà per includere la copertura scelta”. Chiunque può modificare la polizza proposta attraverso GitHub.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

Insurzine

Redazione

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech
Dati Insurtech
I Podcast di Insurzine