Honey-Smart-Sensors-1

L’insurtech australiana Honey Insurance ha raccolto 110 milioni di dollari in un round di finanziamento di serie A, guidato da Gallatin Point Capital. La società si era fatta conoscere al grande pubblico nel 2021 quando annunciò un seed round da record pari a 15,5 milioni di dollari, guidato dal partner di sottoscrizione Racq. Fondata dall’imprenditore seriale Richard Joffe, Honey Insurance ha rapidamente conquistato l’1% del mercato australiano delle assicurazioni sulla casa. La startup si distingue offrendo quella che definisce una copertura “intelligente”, sfruttando i sensori a marchio Honey sviluppati dalla startup tecnologica statunitense Notion. Questi sensori sono progettati per rilevare problemi comuni che portano a richieste di indennizzo assicurativo, come perdite d’acqua, porte e finestre aperte, fluttuazioni di temperatura e allarmi antifumo attivati. Per incentivare l’adozione, Honey Insurance fornisce il kit di sensori gratuitamente insieme a sconti sui premi. Due anni fa l’insurtech ha stretto una collaborazione strategica con Pexa, piattaforma digitale per la gestione delle transazioni immobiliari in Australia, consentendo la distribuzione dei suoi prodotti assicurativi tramite l’app Pexa Key.

Iscriviti alla newsletter di InsurZine per restare aggiornato su tutte le ultime news e eventi Insurtech

Redazione Insurzine

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech