inshur

Uber collabora con Inshur per fornire una copertura ai suoi conducenti nei Paesi Bassi.

Uber ha stretto una partnership con l’insurtech Inshur per fornire ai suoi conducenti nei Paesi Bassi nuove polizze assicurative flessibili. L’obiettivo è soddisfare le richieste dei conducenti che desiderano una scelta più ampia di prodotti assicurativi e fa parte di un nuovo programma di fidelizzazione dei conducenti chiamato Uber Pro. Nell’ambito del programma, i conducenti avranno anche la possibilità di iscriversi a corsi di formazione gratuiti offerti dal Leiden Educational Institutions (LOI).

“Aggiungendo nuovi vantaggi a Uber Pro, comprese le opzioni assicurative di Inshur e corsi di formazione gratuiti di LOI, aiutiamo i conducenti a raggiungere i loro obiettivi su strada e fuori strada” ha affermato Maurits Schönfeld, Direttore generale per il Nord Europa di Uber.

Inshur offre ai conducenti la possibilità di acquistare una polizza entro tre minuti. Un focus group di conducenti e una ricerca di mercato condotta da Inshur hanno rilevato che i conducenti sono alla ricerca di opzioni assicurative alternative, in particolare ad Amsterdam. Il 65% dei conducenti, infatti, desidera una maggiore flessibilità per quanto riguarda la durata della polizza che può acquistare.

Attraverso la condivisione dei dati e l’analisi in tempo reale, Inshur è in grado di analizzare meglio il rischio, con l’obiettivo di fornire prezzi più competitivi al conducente. I conducenti accedono in modo sicuro alla piattaforma Inshur tramite il proprio account Uber e acconsentono alla condivisione dei propri dati. I conducenti del programma Uber Pro possono beneficiare di uno sconto fino al 20% sul prezzo normale di una polizza Inshur e ottenere la protezione NCD gratuita. I risparmi andranno a beneficio dei conducenti, con i conducenti di livello Diamond in grado di risparmiare fino a 60 euro al mese sulla loro assicurazione con Inshur.

“La nostra crescita nel mercato olandese sottolinea il cambiamento in atto nel panorama assicurativo – ha dichiarato il Ceo di Inshur, Dan Bratshpis – La nuova era della mobilità, guidata da società come Uber, richiede un nuovo tipo di protezione. Porteremo sul mercato un’esperienza assicurativa digitale completamente nuova. Miriamo a supportare e proteggere i conducenti, fornire loro scelta e flessibilità e contribuire a rendere l’assicurazione più accessibile e conveniente.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

Redazione

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech