intelligenza artificiale

Cetif-Università Cattolica e Reply hanno annunciato l’avvio del “GenAI@work” LAB, iniziativa dedicata allo sviluppo e al monitoraggio di algoritmi di GenAI nel settore finanziario. Il gruppo di lavoro, si legge in una nota, si propone di “identificare prassi e soluzioni tecniche operative per promuovere la conformità normativa, etica e tecnica nell’implementazione della GenAI”.

Il laboratorio intitolato “GenAI @ work: Building Compliance Layers for Financial Services” (GenAI@work” LAB), offrirà ai partecipanti “l’opportunità di lavorare direttamente su casi d’uso reali, implementando e validando soluzioni in un ambiente condiviso e di sistema”. L’obiettivo principale del LAB è la creazione di linee guida e standard operativi condivisi, al fine di introdurre concetti di CompliantGenAI nel settore finanziario. Questi standard saranno applicabili sia in fase di progettazione (ex-ante) sia in fase di monitoraggio (ex-post) degli algoritmi di GenAI. Inoltre, il LAB condurrà piloti di tool di compliance assessment – realizzati con il supporto di Reply – utilizzando un approccio risk-based, per valutare la conformità degli use case di GenAI nel settore finanziario.

Il “GenAI@work” LAB è condotto insieme alle prime 10 banche significant italiane che hanno in corso progetti o sperimentazioni di GenAI. L’obiettivo del laboratorio è condurre una ricerca applicata su un tema di forte impatto tecnologico nel settore finanziario.

Attraverso la collaborazione all’interno del “GenAI@work” LAB, i partecipanti contribuiranno attivamente alla creazione di un White Paper condiviso, che sintetizzerà le migliori pratiche e le soluzioni emergenti nell’applicazione della GenAI nel settore finanziario.

Iscriviti alla newsletter di InsurZine per restare aggiornato su tutte le ultime news e eventi Insurtech

Redazione Insurzine

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech