unione europea

Pur sostenendo l’obiettivo di armonizzare le norme fiscali sulle società in tutta l’Unione Europea, il settore assicurativo ha sollevato una serie di riserve sull’attuale progetto contenuto nella direttiva comunitaria. A rivelarlo è Insurance Europe, che ha condiviso il proprio punto di vista sulla proposta della Commissione Europea di un documento intitolato “Business in Europe: Framework for Income Taxation (Befit)“.

Il settore – si legge in una nota – “è preoccupato per l’interazione tra il quadro europeo proposto e la legislazione esistente, in particolare la direttiva sulla tassazione minima delle società e la direttiva sulla rendicontazione paese per paese (CbCR)”.

Il mondo delle assicurazioni europeo ha anche osservato che “la relazione tra il Befit e gli International Financial Reporting Standard (Ifrs) 17 e 9, già in vigore, non è chiara e deve essere affrontata prima dell’adozione della proposta di direttiva”. Inoltre, il settore assicurativo è preoccupato per il livello di flessibilità di cui godono gli Stati membri nell’applicare ulteriori aggiustamenti post-allocazione in aree non trattate dal quadro legislativo comunitario.

Insurance Europe ha quindi chiesto di “limitare i possibili aggiustamenti nazionali, per raggiungere l’obiettivo di un quadro normativo europeo semplificato in materia di tassazione delle imprese”. La proposta – ha specificato la federazione – dovrebbe inoltre considerare efficacemente gli aspetti specifici del settore assicurativo, come il trattamento fiscale delle riserve tecniche. Pertanto, per ottenere un quadro legislativo chiaro e coerente e per evitare oneri eccessivi per le compagnie, il settore assicurativo esorta i legislatori dell’UE a rinviare i negoziati sul Befit fino a quando non sarà chiarita e affrontata qualsiasi sovrapposizione legislativa.

Iscriviti alla newsletter di InsurZine per restare aggiornato su tutte le ultime news e eventi Insurtech

Redazione

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech