we want iouth

Il settore assicurativo è un cantiere in fermento. Ci sono nuove tecnologie da adottare, nuovi modelli di business da applicare, nuovi canali distributivi da abilitare. Per fare ciò serve manodopera specializzata. Secondo le stime contenute nel recente report competenze elaborato dall’Italian Insurtech Association, attualmente nel settore assicurativo sono aperte circa 10.000 posizioni in ruoli che richiedono un’alta specializzazione tecnologica: stiamo parlando di sviluppatori backend e frontend, data analyst, digital help desk e molti altri. Trovare però figure così specialistiche è molto difficile. Il report competenze dell’associazione ha stimato che entro il 2024 verranno inseriti nella filiera oltre 7000 nuovi profili con competenze tecnologiche avanzate. Figure che nei prossimi 3 anni assumeranno un ruolo strategico nella transizione digitale del settore, ma che avranno bisogno di supporto e di importanti investimenti in formazione.
Detto delle necessità del comparto assicurativo, che non si esauriscono ai soli profili tecnologici, va messa sul banco anche la scarsa attrattività che il settore ha nelle menti di chi sta per la prima volta approcciando al mondo del lavoro. Se una volta le assicurazioni erano annoverate tra i primi dieci settori per numero di domande di lavoro, nel corso degli anni questo appealing è sfumato, fino a quasi scomparire. L’arrivo della rivoluzione tecnologica può però invertire il trend, in favore di un rinnovato interesse.

Ed è proprio per tornare ad avvicinare i due mondi, quello assicurativo e quello dei giovani che Insurzine ha deciso di ideare il format “We Want I-Outh”. L’iniziativa si pone come un ponte di dialogo tra il settore insurance e i ragazzi che presto approcceranno al mondo del lavoro. Un momento di incontro e confronto che consentirà agli studenti delle principali università di Milano di porre ai manager presenti domande e curiosità su un comparto in piena trasformazione. Dalle opportunità di carriera che si stanno aprendo, ai profili maggiormente ricercati, dai corsi di formazione e specializzazione offerti dalle società di assicurazione a come il settore si sta adattando alle evoluzioni tecnologiche. Fino a domande più vicine al sentire delle nuove generazioni e quindi quali sono le politiche etiche e di responsabilità sociale adottate e quali politiche di work life balance sono state messe in atto.
“We Want I-Outh” si svolgerà giovedì 9 novembre in presenza al Teatro “Fabbrica di Lampadine” in via Pescantina 8 a Milano dalle ore 10 alle 12.30. All’evento prenderanno parte Alberto Dominici COO – Direttore Operations di Bene Assicurazioni, Giorgio Norza – Chief People Officer di Europ Assistance e Massimiliano Colombo – Regional Underwriting Manager di QBE Italia. L’appuntamento è aperto a tutti gli studenti italiani. Per maggiori info e iscrizioni cliccare QUI.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

Redazione Insurzine

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech