Auto, rc auto, bonus malus

Nel mondo Insurance è guerra aperta tra Ania e associazioni di categoria sul tema del Bonus Malus. Le Compagnie Assicurative, appoggiate anche dall’Aiba, l’associazione dei Broker, chiedono al Governo a gran voce il superamento del sistema che, a loro dire, non garantisce più equanimità nella stipula delle polizze ma che secondo gli assicurati nasconde invece la scusa di rialzare pesantemente il costo dei contratti assicurativi auto e rimpinguare le loro casse invece di riorganizzare le aziende e renderle più efficienti e redditizie. Il rischio di rendere le assicurazioni ancora più antipatiche agli assicurati e sfavorire il recupero del Gap della sottoassicurazione è molto alto.

Conviene proprio agire sul Bonus Malus oppure, per favorire un migliore dialogo e rendere l’assicurato più fiducioso verso le assicurazioni, non sarebbe meglio, e più friendly, migliorare la produttività delle aziende , svecchiandole, rendendole più efficienti e ricavare dalla migliore redditività le risorse che servono? O forse è chiedere qualcosa di impossibile? Sator Arepo Tener Opera Rotas.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

Raffaele Luxardo