Gherardi, CRIF

Crif ha annunciato di aver perfezionato l’acquisizione del 100% di Innolva e delle sue controllate Innolva Relazioni Investigative e Comas acquisendo il 75% del capitale sociale da Tinexta e il restante 25% da Intesa Sanpaolo.

L’equity value totale, pari a 226,8 milioni di euro, è stato determinato sulla base di un enterprise value di Innolva di 187,5 milioni di euro, rettificato per la posizione finanziaria netta stimata al closing pari a 39,3 milioni di euro. Il corrispettivo è stato corrisposto in parte in denaro e in parte mediante compensazione di credito verso Tinexta.

I dettagli dell’acquisizione

L’acquisizione di Innolva si inserisce in un percorso pluriennale caratterizzato da una serie di investimenti finalizzati all’ampliamento dell’ecosistema di partner di Crif. “Malgrado una fase del ciclo economico caratterizzata da molteplici fattori di incertezza, Crif sta continuando nel suo percorso di sviluppo e posizionamento su scala globale, con una costante crescita delle attività e dei ricavi – ha dichiarato Carlo Gherardi, Ceo di Crif – Questo ci ha consentito di accelerare ulteriormente nella nostra strategia di investimenti, sia sul fronte delle acquisizioni sia dello sviluppo di nuove soluzioni innovative e in avanzate tecnologie. Per il mercato della Business Information sarà sempre più necessario usare la crescita per mantenere un piano di investimenti sostenibile e costante nel tempo”.

Nello specifico, le competenze e la complementarietà delle soluzioni delle due società consentiranno di rispondere “ancor più efficacemente” alle necessità di un mercato sempre più esigente in termini di informazioni a valore aggiunto e di flessibilità operativa e tecnologica. Nel prossimo futuro, si legge in una nota, “verranno sviluppati nuovi prodotti studiati specificatamente per il mercato italiano basati non solo su un ecosistema di informazioni unico per copertura e aggiornamento, ma anche sulle competenze specialistiche di un team di data scientist nell’interpretare i dati al fine di supportare gli operatori di settore nelle loro decisioni strategiche”.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

Redazione

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech