AD Carlo Ferraresi Cattolica Assicurazioni

Il cda di Cattolica Assicurazioni ha approvato i risultati al 31 dicembre 2021. L’utile netto della società si è attestato a 253 milioni (+31,7%), raccolta premi in incremento sia in danni (+1,4%) che in vita (+16,6%). “Nonostante un contesto complesso – ha affermato Carlo Ferraresi, Ceo di Cattolica Assicurazioni – La raccolta premi segna una crescita a 5,2 mld, in aumento in entrambi i rami di business. Battiamo la guidance con risultato operativo a 300 mln e utile a a 96 mln, rafforzando al contempo la solidità, certificata da un Solvency Ratio al 203%”. Forte di questi risultati, il cda proporrà all’Assemblea degli Azionisti un dividendo di 0,15 euro per azione.

Giro di valzer nel board

La società in concomitanza con la pubblicazione dei risultati ha annunciato che Luigi Migliavacca ha rassegnato le dimissioni per motivi personali. Migliavacca ha annunciato di lasciare la carica di consigliere di amministrazione di Cattolica e, contestualmente, da vice presidente della società e membro del comitato controllo e rischi e del comitato parti correlate. Preso atto delle dimissioni, il cda ha deliberato di nominare, in sostituzione del dimissionario, i consiglieri Laura Ciambellotti e Andrea Rossi, non esecutivi e indipendenti, rispettivamente membro del comitato controllo e rischi e del comitato parti correlate. 

Inoltre, a seguito delle dimissioni di Migliavacca anche il consigliere Laura Santori, già membro del comitato per il controllo sulla gestione, ha rassegnato le dimissioni e ha preso atto del subentro di Carlo Maria Pinardi, il quale ha accettato la carica di Amministratore e membro del comitato per il controllo sulla gestione. 

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

Redazione

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech