reale mutua

Il cda di Reale Mutua ha analizzato i risultati preliminari consolidati dell’esercizio 2021. Il Gruppo ha chiuso il 2021 con un utile consolidato di 248,8 milioni, in crescita del 60% rispetto al 2020 grazie all’apporto di Reale Immobili. La raccolta premi è in crescita del 2,3% e si attesta a 5.174,4 milioni di euro. In particolare, i premi dei rami Danni aumentano del 3,9%, mentre i rami Vita registrano una sostanziale stabilità (-0,8%). Crescono in modo importante, 6,1% i rami non auto. L’indice di Solvibilità, misurato al quarto trimestre 2021, si è confermato particolarmente elevato in quanto si attesta al 298%. Si conferma la solidità del Gruppo: la situazione patrimoniale risulta in miglioramento con un patrimonio netto che riflette i risultati economici positivi e supera i 3,1 miliardi di euro.

“Il 2021 è stato un anno intenso, complesso e positivo – ha commentato Luca Filippone, direttore generale di Reale Mutua – Gli ottimi risultati confermano i punti di forza del nostro Gruppo: solidità, professionalità delle nostre persone e delle nostre reti, forte dinamismo progettuale per cogliere le opportunità del mercato e far fronte alle sfide future. Oltre ai numeri di bilancio, il 2021 ha consolidato la qualità dei rapporti con tutti i nostri stakeholder (dipendenti, reti e soci/clienti in primis) nonché l’immagine e la reputazione del Gruppo con iniziative come il Reale Hub CV-19. Centralità delle persone, forte integrazione della sostenibilità nel nostro modello di business e spinta verso l’innovazione tecnologica sono assi portanti della nostra strategia”.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

Redazione

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech