KYND, insurtech cyber

KYND, fornitore di soluzioni di gestione del rischio informatico per il settore assicurativo, ha raccolto nel suo ultimo round di investimenti 3,25 milioni di sterline. L’investimento è stato guidato da BGF società con sede nel Regno Unito e in Irlanda. La startup londinese utilizzerà i fondi per implementare i piani di espansione globale e lanciare nuovi prodotti.

Cosa fa KYND

Fondata nel 2018 da Andy Thomas e Melanie Hayes, la startup è nota per erogare software per gestire i rischi cibernetici delle aziende. La piattaforma proprietaria dell’insurtech è in grado di raccogliere ed elaborare i dati per valutare il rischio informatico per le aziende. Attualmente KYND ha collaborazioni avviate con assicuratori e broker di alto profilo tra cui: Beazley, Howden, Paragon e Alliant. Inoltre, la società ha affermato, in una nota, di aver raggiunto una crescita del 1.000% sui ricavi annuali ricorrenti da giugno 2020.

“La nostra prima piattaforma basata su Api è in grado di fornire informazioni significative sui rischi – Andy Thomas, Ceo di KYND – Possedere questo tipo di informazioni sta rendendo il mercato delle assicurazioni informatiche più efficiente e ben attrezzato per far fronte a un possibile diluvio di attacchi cibernetici che le pmi e società dovranno affrontare”.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

Redazione Insurzine

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech
Dati Insurtech