furto, assicurazione casa

Cresce il timore di furti in casa tra gli italiani. Quasi uno su due (43%) non si sente al sicuro nella propria abitazione e dichiara di essere oggi più preoccupato di quanto non lo sia stato negli ultimi due/tre anni. Una sensazione alimentata da esperienze individuali e dai molti casi di cronaca che raggiunge uno dei picchi proprio in questo periodo, con le partenze estive per le vacanze. Lo rivela l’ultima ricerca dell’Osservatorio Sara Assicurazioni.

La maggiore preoccupazione è quella di aggressioni rivolte a sé o ai propri familiari (45%). C’è poi il timore per i danni economici legati ai danneggiamenti della casa (38%) e alla sottrazione di denaro e oggetti preziosi (27%). Ma a preoccupare sono anche i danni emotivi per la perdita di beni affettivi (34%). Inoltre, secondo l’indagine il momento in cui gli italiani sono più in pensiero è quando sono fuori casa (46%), per lavoro o per le vacanze. Il 35% teme invece di subire un furto di notte, mentre dorme.

Come ci si protegge in Italia contro il rischio di subire furti in casa

A rivelare come si proteggono i cittadini italiani contro il rischio di subire furti in casa è sempre l’Osservatorio della compagnia. La prima soluzione a cui guardano i nostri connazionali è quella tecnologica, attraverso l’installazione di un impianto di allarme o di sorveglianza (55%). Segue, per il 48%, il miglioramento della sicurezza di porte e finestre. In procinto di partire per le ferie, due su tre (62%) pensano di chiedere ai familiari di dar un occhio alla casa durante l’assenza e una quota simile, il 60%, è meno in pensiero se nel quartiere sono attivi gruppi di vicinato che, anche tramite canali social, possono rappresentare un deterrente per i ladri e un elemento di sicurezza per la zona.

Per tutelarsi dalle conseguenze di questi eventi spiacevoli in molti sottolineano infine l’utilità di una polizza assicurativa, considerata importante soprattutto per coprire i danni economici (57%), ma anche per far fronte a eventuali riparazioni da parte di professionisti (28%). Un altro 28% sottolinea il senso generale di sicurezza che riceverebbe dal sapersi protetto da una forma assicurativa.

“I dati del nostro Osservatorio evidenziano un’accresciuta preoccupazione verso furti e rapine in casa e proprio per questo molti intervistati sono propensi a fare investimenti per rendere la propria abitazione più sicura – ha dichiarato Marco Brachini, direttore marketing, brand e customer relationship di Sara Assicurazioni – Una polizza assicurativa può rappresentare una soluzione molto efficace, coprendo i danni patrimoniali in caso di intrusione e furti, così da avere una maggiore sicurezza per chi vive la casa”.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

Redazione Insurzine

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech