aziende italiane, dato

La centralità del dato all’interno dell’industry assicurativa.

Digital Transformation ed efficientamento delle operations è stato il tema del primo webinar che ha aperto l’Insurtech Week, serie di appuntamenti organizzati dall’Italian Insurtech Association (IIA) e inseriti nella cornice della Milano Digital Week 2021. All’appuntamento hanno partecipato Gerardo Di Francesco,  founder and General Secretary di IIA, Gianni Danieli, Sales and Business Development Director di Microdata Group e Raffaele Riva, Head of P&C Business Management di Swiss Re Italy.

Danieli ha parlato dell’efficientamento delle operations a partire dai dati. “È stato stimato che nel 2018 il 40% dei dati sia stato generato dalle aziende e nel 2025 questa percentuale salirà al 60%. Le aziende devono quindi avere un’ottima capacità di gestione, analisi e archiviazione dati oltre che saperli sfruttare nel modo migliore possibile. Per quanto riguarda Microdata, tra i nostri servizi principali abbiamo soluzioni per la gestione completa dei processi documentali e servizi di back office a supporto delle operations. I processi che gestiamo partono tutti da documenti e dati che arrivano dalle aziende e devono essere processati. Negli ultimi anni abbiamo investito in tecnologie digitali, costruendo una piattaforma per i microservizi che va a processare tutti questi documenti in modo tale da classificare ed estrarre le informazioni  nel modo più efficiente possibile. Quanti più documenti possiedi o processi, tanto migliore sarà la qualità del risultato”. Secondo Danieli, “le aziende devono capitalizzare i dati su cui siedono altrimenti il rischio è che ci arrivi prima qualcun altro”. Su questo punto però, Danieli vede un cambio di atteggiamento: “Negli ultimi anni si è vista una crescita della consapevolezza delle aziende circa l’importanza dei dati. Quello che però devono tenere a mente le società è che quando si estraggono i dati, non deve esserci un approccio guidato dai costi ma dalla qualità dell’output finale”.

Anche Riva concorda sull’importanza dei dati nell’efficientamento delle operations: “I dati ora sono realmente il perno su cui ruotano tutte le decisioni, ma il problema è che quando noi parliamo di efficientamento delle operazioni, assolutamente necessario per semplificare i processi, dobbiamo stare attenti a farlo non solo in una logica cost-driven , ovvero di risparmio aziendale, ma anche  guardando all’effetto che questo può avere sui clienti”. Per Riva, se l’industria assicurativa non intraprende un percorso di capitalizzazione di dati e creazione di standard condivisi rischia di veder perdere quote di mercato in favore dei Big Tech: “Abbiamo ben presente cosa può significare l’arrivo di operatori come Amazon nel settore assicurativo: colossi che hanno a disposizione una montagna di dati, di informazioni e tecnologie. In questo scenario occorre fare sistema. Quando parliamo di industry assicurativa parliamo di un insieme. L’industry deve riuscire a capire che i tempi sono cambiati e bisogna andare ben oltre al proprio orticello e lavorare in un’ottica di sistema”

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

Redazione

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech
Dati Insurtech