piattaforma assicurativa digitale, pmi

Assicurazioni Pmi, con gli imprenditori Millennial serve un dialogo nuovo.

Il mercato delle assicurazioni per le Pmi è in crescita ma gli agenti devono essere in grado di servire i clienti in modo nuovo. A sostenerlo è un sondaggio realizzato dall’insurtech Semsee che ha visto coinvolti 605 titolari di piccole e medie imprese americane così ripartiti: 306 Baby Boomer e 299 tra Gen Z e Millennial. Dalla ricerca è emerso che l’81% degli imprenditori Millennial e Gen Z desidera che i propri agenti presentino loro nuovi prezzi e opzioni di copertura prima del rinnovo delle polizze ogni anno, rispetto al 63% dei Baby Boomer. Inoltre, mentre il 67% dei Baby Boomer desidera che i propri agenti rivedano la copertura con loro ogni anno, Millennials e Gen Z sono alla ricerca di un coinvolgimento più frequente sui propri rischi e sulle opzioni di copertura. Quasi un quarto di loro desidera esaminare la copertura mensilmente, il 24% vorrebbe comunicazioni trimestrali e il 29% preferirebbe connettersi con i propri agenti due volte l’anno.

“I nativi digitali sono abituati ad avere più informazioni e opzioni di servizio a portata di mano”, ha affermato Philip Charles-Pierre, Ceo di Semsee. “Per gli agenti, i giovani imprenditori sono un segmento di business critico e dovranno trovare modi innovativi per soddisfare le loro esigenze”.

Un altro tema da affrontare riguarda la complessità delle polizze aziendali. Solo il 26% dei Baby Boomer e il 21% degli imprenditori Millennial e Gen Z giudicano eccellente la comprensione delle loro assicurazioni.

“La buona notizia è che gli imprenditori di tutte le generazioni sono contenti dei loro agenti: più del 70% giudica buona o eccellente il rapporto con i loro agenti”, ha spiegato Charles-Pierre. “Ma ci sono lacune in aree chiave come la difficoltà di comprensione della copertura e il desiderio di maggiori informazioni, soprattutto tra gli imprenditori più giovani. Bisogna formare gli agenti a creare legami più forti con i propri clienti. In questo contesto, la tecnologia può svolgere un ruolo importante, in particolare nel servire i giovani imprenditori, consentendo all’agenzia di essere più efficiente nel fornire preventivi e proposte, offrire opzioni per il self-service e fornire formazione e contenuti assicurativi pertinenti in modo digitale” conclude Charles-Pierre .

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

Insurzine

Redazione

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech
pmi
Dati Insurtech
I Podcast di Insurzine