Europe, Flags

Il 23 aprile 2024 il Parlamento europeo ha approvato gli aggiornamenti della direttiva Solvency II, che potrebbero portare agli assicuratori fino a 80 miliardi di euro di sgravi patrimoniali entro il 2027, previa implementazione definitiva. La stima è contenuta in un report di S&P Global Ratings, che analizza l’impatto dell’aggiornamento alla direttiva Solvency II sul settore assicurativo europeo.

Gli Stati membri recepiranno l’aggiornamento nella legislazione nazionale nei prossimi due anni; a quel punto, spiega S&P, sono gli assicuratori del ramo Vita che dovrebbero ricevere i maggiori benefici. Inoltre, dato che i coefficienti regolamentari diventeranno più sensibili a scenari di bassi tassi d’interesse, gli sgravi patrimoniali verrebbero meno se i tassi dovessero scendere sotto l’1%.

Se gli assicuratori approfitteranno degli sgravi patrimoniali per aumentare in modo sostanziale i pagamenti agli azionisti e investire maggiormente in azioni, i loro buffer di capitale secondo il modello patrimoniale di S&P potrebbero ridursi, anche se al momento tale effetto, nella view dell’agenzia, non dovrebbe essere sufficiente a provocare azioni di rating negative.

Iscriviti alla newsletter di InsurZine per restare aggiornato su tutte le ultime news e eventi Insurtech

Redazione

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech