finanziamenti insurtech

Nel primo trimestre del 2024, i finanziamenti globali alle insurtech sono scesi a 912,25 milioni di dollari, il livello più basso dal primo trimestre 2023. Il calo è dovuto in larga parte all’assenza di mega round da oltre 100 milioni di dollari nel periodo in esame. I dati sono stati evidenziati dalla consueta analisi del mercato effettuata da Gallagher Re. Lo studio ha messo a raffronto il primo trimestre di quest’anno con quello precedente. I dati rivelano un ribasso degli investimenti da 1,103 miliardi a 912,25 milioni. Per la prima volta dal terzo trimestre del 2017 non sono stati effettuati mega round. In una precedente analisi proprio Gallagher Re aveva sottolineato l’importanza di queste grandi operazioni nell’ammontare complessivo dei finanziamenti alle insurtech. Ma se quest’ultimi sono dati in calo, al contrario i deal sono aumentati del 7% trimestre su trimestre, passando dai 100 del 2023 ai 107 del 2024. Segno che l’interesse verso questo segmento non manca, semplicemente sono cambiate le dimensioni degli importi. E infatti, il volume medio dei deal è sceso bruscamente del 30,6% trimestre su trimestre, passando da 14,14 milioni di dollari nel quarto trimestre del 2023 a 9,81 milioni nel primo trimestre del 2024. Similmente ai dati sui finanziamenti, l’ultimo trimestre in cui la dimensione media dei deal insurtech è scesa al di sotto di 10 milioni di dollari è stato il terzo trimestre del 2017.

Dove vanno gli investimenti insurtech

Andando più nel dettaglio, i finanziamenti per le insurtech che operano in ambito P&C sono scesi da 780,97 milioni di dollari nel quarto trimestre del 2023 a 605,58 milioni nel primo trimestre del 2024. Anche le insurtech che operano nell’ambito P&C hanno visto la dimensione media delle operazioni scendere a 10,09 milioni di dollari nel primo trimestre del 2024, il livello più basso dal primo trimestre del 2018. Inoltre, il numero di accordi insurtech P&C è diminuito per sei semestri consecutivi, arrivando a 70 nel primo trimestre del 2024. Il calo degli accordi, spiega lo studio, è stato in gran parte attribuibile a una diminuzione dei deal che coinvolgono insurtech P&C nella categoria “generazione di lead, broker e MGA”.

Al contrario, i finanziamenti per le insurtech che operano nel segmento Life & Health sono rimasti relativamente stabili trimestre su trimestre, diminuendo solo del 4,7% a 306,67 milioni di dollari nel primo trimestre del 2024. A differenza dei deal che hanno avuto come protagoniste le insurtech in ambito P&C, gli accordi con insurtech operanti nel mercato L&H sono aumentati trimestre su trimestre del 54,2%, passando da 24 nel quarto trimestre del 2023 a 37 nel primo trimestre del 2024. Anche in questo caso, però, la dimensione media delle operazioni finanziarie è diminuita del 39,38% trimestre su trimestre, a 9,29 milioni di dollari nel primo trimestre del 2024.
Il primo trimestre del 2024 ha visto 280,01 milioni di dollari in finanziamenti per insurtech in fase seed, un aumento del 26,5% rispetto al quarto trimestre del 2023. L’aumento è stato osservato sia per le insurtech attive in ambito P&C che L&H trimestre su trimestre, rispettivamente del 16,8% e del 66,9%. Anche la dimensione media dei deal insurtech in fase seed è aumentata trimestre su trimestre, passando da 4,43 milioni di dollari nel quarto trimestre del 2023 a 4,83 milioni nel primo trimestre del 2024. Inoltre, il numero di deal in fase seed è aumentato da 58 nel quarto trimestre del 2023 a 64 nel primo trimestre del 2024. Questo aumento è stato principalmente trainato dagli accordi Seed/Angel, passati da 36 nel quarto trimestre del 2023 a 45 nel primo trimestre del 2024.

Ruolo da protagoniste per le insurtech abilitate dall’intelligenza artificiale

Le insurtech con servizi e soluzioni abilitate dall’intelligenza artificiale hanno raccolto 316,06 milioni di dollari in finanziamenti, rappresentando il 28% dei deal del primo trimestre del 2024. Inoltre è di una insurtech che sfrutta l’IA ad aver concluso nel primo trimestre il deal più cospicuo: una raccolta di fondi Serie B di 73 milioni di dollari da parte di Hyperexponential, una piattaforma di pricing che sfrutta il machine learning. 16 dei 30 deal di insurtech incentrate dall’IA sono andati a società in fase seed. Queste hanno avuto round di finanziamene mediamente più grandi (oltre 2 milioni di dollari) rispetto alle insurtech non incentrate sull’IA nel primo trimestre del 2024: 6,06 milioni di dollari rispetto a 3,81 milioni. Anche il volume medio dei deal è stato leggermente superiore (10,53 milioni di dollari) rispetto alla media complessiva delle operazioni per il trimestre.

Da evidenziare come il 54 dei 107 deal del primo trimestre del 2024 siano andati a insurtech focalizzate sulla distribuzione. Queste società hanno raccolto tutte insieme 528,22 milioni di dollari nel primo trimestre del 2024. La dimensione media dei deal (9,78 milioni di dollari) tra questo gruppo era quasi uguale alla dimensione media complessiva degli deal insurtech. 11 delle operazioni sono andate a insurtech focalizzate sulla distribuzione assicurativa integrata o white-label. Questo gruppo includeva il secondo deal più grande del trimestre: un accordo Serie C da 54 milioni di dollari per Element, un assicuratore integrato focalizzato su P&C. 32 delle 54 società sono intermediari che vendono assicurazioni. Solo 5 delle 54 insurtech focalizzate sulla distribuzione sono incentrate sull’IA.

Il primo trimestre del 2024 ha visto 37 investimenti da parte di (ri)assicuratori. Il 54,1% di questi era diretto verso società basate negli Stati Uniti. Gli investimenti in fase seed hanno costituito la maggioranza (62,2%) degli investimenti. In particolare, il primo trimestre del 2024 ha incluso 10 investimenti in fase Seed/Angel e 13 investimenti in fase Serie A. MassMutual Ventures ha guidato l’attività di venture tra gli (ri)assicuratori nel primo trimestre del 2024 con sette investimenti. MS&AD Ventures è stata l’unica altra società di capitale di rischio aziendale sostenuta da (ri)assicuratori a fare quattro o più investimenti nel trimestre.

Iscriviti alla newsletter di InsurZine per restare aggiornato su tutte le ultime news e eventi Insurtech

Redazione

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech