shift technology, insurtech

L’unicorno insurtech francese Shift Technology, fornitore di soluzioni AI-native per l’individuazione delle frodi e l’automazione dei sinistri per il settore assicurativo globale, ha chiuso un round di investimento di serie D da 220 milioni di dollari. La raccolta di capitale è stata guidata da Advent International, attraverso Advent Tech, con la partecipazione di Avenir e altri. Al round hanno aderito anche i precedenti partecipanti alla Serie C Accel, Bessemer Venture Partners, General Catalyst e Iris Capital.

Inizialmente nota per il suo software di rilevamento delle frodi e automazione dei sinistri, nel gennaio 2021 la società ha introdotto Shift Insurance Suite per consentire agli assicuratori di applicare la tecnologia di automazione e ottimizzazione delle decisioni basata sull’intelligenza artificiale a una gamma ancora più ampia di processi critici durante l’intero ciclo di vita della polizza compresa la sottoscrizione, la surrogazione e la conformità. L’azienda ora serve più di 100 clienti in 25 paesi diversi e ad oggi ha analizzato quasi due miliardi di sinistri.

“L’intero team di Shift ha lavorato instancabilmente per costruire questa azienda e fornire agli assicuratori le soluzioni tecnologiche di cui hanno bisogno per servire al meglio i loro assicurati – ha affermato Jeremy Jawish, Ceo e co-fondatore di Shift Technology – Abbiamo appena scalfito la superficie di ciò che è possibile fare quando l’automazione e l’ottimizzazione delle decisioni basate sull’intelligenza artificiale vengono applicate ai processi critici che guidano il ciclo di vita delle polizze assicurative”.

Con quest’ultimo round di finanziamenti la realtà implementerà i prodotti e gli strumenti che aiutano le compagnie ad accelerare l’adozione delle nuove tecnologie all’interno dei loro processi. Shift utilizzerà questo investimento per espandere la propria presenza in aree geografiche chiave tra cui Stati Uniti, Europa e Asia. Negli Stati Uniti, la società cercherà di penetrare ulteriormente nel mercato delle assicurazioni danni ed espandersi nel settore dell’assicurazione sanitaria, un’area in cui l’unicorno vede una grande opportunità. Il finanziamento verrà infine utilizzato anche per guidare gli sforzi di ricerca e sviluppo nella creazione di nuove soluzioni per l’automazione e l’ottimizzazione delle decisioni.

Iscriviti alla newsletter di InsurZine per restare aggiornato su tutte le ultime news e eventi Insurtech

Redazione

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech