Balestrino

Prima Assicurazioni ha incontrato oggi la sua rete di intermediari alla convention “Road To“, svoltasi a Milano presso il Teatro Alcione. Di fronte ad oltre 350 persone, il ceo di Prima Assicurazioni, George Ottathycal, affiancato dal Country Manager Italia Andrea Balestrino, ha illustrato i risultati del Gruppo ottenuti nel 2023, chiuso con una raccolta totale di 880 milioni di euro, in crescita di oltre il 30% rispetto all’anno precedente. Anche i clienti attivi sono aumentati in modo considerevole rispetto al 2022, con un numero complessivo che supera oggi i 3 milioni. La crescita è stata supportata dalla rete degli intermediari che contribuisce oggi alla sottoscrizione di circa il 30% delle nuove polizze della società. L’obiettivo di Prima è raggiungere oltre 1 milione di polizze entro la fine del 2024 tramite il canale tradizionale.

“Siamo giunti al quinto anno dalla nascita della rete degli intermediari, ci riteniamo assolutamente orgogliosi e soddisfatti dei traguardi raggiunti”, ha commentato Andrea Balestrino. “Prima è la realtà che ha rivoluzionato e trasformato il settore assicurativo, ripensandone gli standard con il contributo della tecnologia e con le competenze e il “tocco umano” dei nostri dipendenti e partner della rete. Continuiamo a lavorare per accelerare la crescita e per offrire al mercato prodotti sempre più innovativi e tailor-made, anche grazie al lavoro e alla presenza capillare della nostra rete”.

A seguire Giulio Apostolo, Direttore Commerciale, ha presentato le novità che interesseranno il canale tradizionale fino alla fine dell’anno tra cui l’evoluzione di Prima Black, l’offerta di servizi e prodotti dedicata agli intermediari.

“Prima ha costruito nel tempo una relazione con la propria rete basata sul confronto, sulla condivisione delle esperienze, delle esigenze e degli obiettivi. Oggi è un momento speciale, nel quale parliamo di futuro, di nuovi prodotti e servizi, e di un ambizioso traguardo che vogliamo raggiungere: oltre 1 milione di polizze provenienti dal canale tradizionale entro il 2024”, ha spiegato Giulio Apostolo. “Oggi abbiamo presentato una serie di strumenti che permetteranno ai nostri intermediari di essere sempre più efficaci nella loro attività quotidiana: tra questi la flessibilità tariffaria, strumento semplice da utilizzare ma estremamente efficace, pensato per venire incontro ai collaboratori più esigenti, oltre a tante altre novità, come la firma elettronica. La giornata di oggi è stata, come sempre, ricca di spunti interessanti, un momento cruciale nel quale fermarsi e riflettere su come essere ancora più efficaci e competitivi, e arrivare preparati alle stimolanti sfide di domani”.

A condurre l’evento è stato il giornalista Fabio Caressa, accompagnato dai piloti del team Prima Pramac Racing – il vicecampione del mondo, lo spagnolo Jorge Martín e l’italo-brasiliano Franco Morbidelli – e il patron del Team Paolo Campinoti. Alla loro presenza, sono stati premiati gli intermediari che si sono distinti nel corso del 2023. I quattro vincitori si sono aggiudicati esperienze uniche in occasione di alcune delle gare di MotoGP in programma questa stagione.

Iscriviti alla newsletter di InsurZine per restare aggiornato su tutte le ultime news e eventi Insurtech

Redazione

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech