Net Zero Insurance Alliance, ISP

Il Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente (Unep) ha annunciato la nascita del Forum for Insurance Transition to Net Zero (Fit), un nuovo forum multistakeholder convocato e guidato dalle Nazioni Unite per accelerare e intensificae le azioni per il clima da parte del settore assicurativo e delle principali parti interessate. Ad oggi sono 19 le realtà assicurative e riassicurative mondiali (tra cui le italiane Generali e Intesa Sanpaolo) e saranno anche coinvolte ben 16 autorità di regolamentazione e vigilanza assicurativa da tutto il mondo tra cui Ivass e Eiopa.

Il programma

Le priorità in agenda nel forum appena nato sono: la promozione dei parametri assicurativi net-zero e degli obiettivi volontari, e lo sviluppo di nuovi concetti assicurativi a zero emissioni nette; lo sviluppo di un framework per il piano di transizione a net zero dei partecipanti al mercato assicurativo; il coinvolgimento dell’economia reale nello sviluppo di piani di transizione da parte delle imprese di diversi settori. In programma c’è anche affrontare le sfide e le opportunità per sviluppare soluzioni assicurative e tassonomie che supportino la transizione a emissioni zero.

L’obiettivo del Fit è quello di “favorire la disponibilità di assicurazioni e finanziamenti per progetti e tecnologie di transizione e attività a zero emissioni nette”. I membri fondatori del Gruppo consultivo dei regolatori e dei supervisori assicurativi (Cgsrc) del Fit comprendono 16 autorità di regolamentazione e vigilanza assicurativa di tutte le regioni, tra cui la Prudential Regulatory Authority della Banca d’Inghilterra, l’Autorità europea delle assicurazioni e delle pensioni aziendali e professionali, l’Autorità monetaria di Singapore, l’Autorità prudenziale australiana Autorità di regolamentazione, Commissione nazionale delle assicurazioni del Ghana, Dipartimento delle assicurazioni della California e Soprintendenza brasiliana delle assicurazioni private (vedere l’elenco completo di seguito). Il FIt, che renderà pubblici i risultati della sua azione, chiederà inoltre input sulle sue attività a due gruppi consultivi separati e indipendenti l’uno dall’altro: un primo organismo composto da autorità di regolamentazione e vigilanza assicurativa; l’altro costituito da organizzazioni accademiche, di ricerca e della società civile.

Iscriviti alla newsletter di InsurZine per restare aggiornato su tutte le ultime news e eventi Insurtech

Redazione

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech