Presidente REVO - Antonia Boccadoro_001

L’assemblea di Revo ha approvato il bilancio di esercizio 2023 che si è chiuso con premi lordi contabilizzati del lavoro diretto pari a 216,2 milioni di euro (+ 69,5% rispetto a 131,4 milioni di euro dell’esercizio 2022) e un risultato del conto tecnico pari a 15,4 milioni di euro. Ha inoltre deliberato la distribuzione dell’utile di esercizio, pari a 5,8 milioni di euro, tramite dividendo per circa 2 milioni di euro, destinando la parte residua (3,8 milioni di euro) ad altre riserve.

E’ stato quindi stabilito di assegnare agli azionisti un dividendo unitario di 0,084 di euro per ciascuna azione ordinaria in circolazione (escluse le azioni proprie) che verrà posto in pagamento a partire dal 22 maggio 2024. Le azioni saranno negoziate prive del diritto al dividendo a partire dal 20 maggio 2024.

I risultati consolidati del gruppo Revo Insurance, redatti sotto principi contabili internazionali, evidenziano al 31 dicembre 2023 un risultato operativo adjusted pari a 21,3 milioni di euro, a fronte di un utile netto consolidato pari a 10,6 milioni di euro (e un utile netto adjusted consolidato pari a 14,8 milioni di euro).

“Chiudiamo con soddisfazione il 2023: abbiamo ottenuto ottimi risultati e posto solide basi per i prossimi mesi, con lo scopo di avvicinarci sempre più agli obiettivi prefissati di fine piano industriale –  ha dichiarato Antonia Boccadoro, Presidente di Revo – Il nostro modello di governance, adeguato e rafforzato in funzione dell’evoluzione quali-quantitativa del nostro portafoglio e della struttura organizzativa, garantisce il supporto alla gestione del business in un’ottica innovativa e sostenibile, che punta al miglioramento continuo dei processi operativi. L’attenzione alla digitalizzazione e l’introduzione di nuove tecnologie a supporto, come l’Artificial Intelligence, unite alla costante valorizzazione del capitale umano continuano a rappresentare i driver fondamentali di crescita. Una formula sempre più apprezzata dagli stakeholder e per noi fonte di orgoglio: le nostre soluzioni assicurative sono in linea con le richieste di un mercato selettivo e attento come quello dei professionisti e della piccola e media imprenditoria italiana. Un percorso, quello di Revo, che acquista ancora più valore perché in linea con i criteri Esg; nell’anno appena chiuso abbiamo infatti ottenuto il rating di sostenibilità EE da parte di Standard Ethics.”

L’assemblea ha inoltre provveduto al rinnovo del Collegio sindacale per il triennio 2024-2026, che risulta composto da: Alberto Centurioni (presidente), Saverio Ugolini e Claudia Camisotti (sindaci effettivi). Quali sindaci supplenti sono stati altresì nominati Francesco Rossetti e Paola Mazzucchelli. L’intero Collegio sindacale è stato nominato dalla lista presentata dall’azionista Fondazione Cariverona che ha conseguito il 100% delle azioni ordinarie rappresentate in assemblea.

Iscriviti alla newsletter di InsurZine per restare aggiornato su tutte le ultime news e eventi Insurtech

Redazione Insurzine

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech