Un Campione in Famiglia_Viterbo2

Si è svolta questo sabato 20 aprile a Viterbo la prima tappa del 2024 dell’iniziativa “Un Campione in Famiglia” promossa da Cattolica, business unit di Generali Italia, in partnership con la società RG e con il patrocinio del Comune di Viterbo oltre al coinvolgimento della Rete Agenti Cattolica. All’evento, tenutosi in Piazza dei Caduti, hanno presenziato il centravanti della nazionale italiana campione del mondo di Spagna 1982, Ciccio Graziani, il fuoriclasse del volley Andrea Lucchetta e l’ex stella del tennis Adriano Panatta. Nella piazza della città è stato inoltre allestito il “Villaggio Cattolica” dotato due mini-campi, da calcio e da volley, una zona riservata a spettacoli di magia e truccabimbi e un’area dedicata a giochi di coordinazione motoria e psicomotricità.

L’edizione 2024 del tour, che ha come claim “Lo sport come scuola di vita”, è strutturata in sei tappe: dopo quella di Viterbo, saranno toccate le città di Jesolo, Asti, L’Aquila, Campobasso e Brescia, con l’obiettivo di promuovere attraverso lo sport e il divertimento, socialità condivisa e uno stile di vita sano e partecipativo all’interno di ciascuna comunità.

“Un Campione in famiglia vuole promuovere il benessere e lo sport, elementi base dell’educazione di bambini e ragazzi, ma anche dell’evoluzione della nostra offerta con soluzioni che puntano su prevenzione, check up, monitoraggio e percorsi verso uno stile di vita più sano – ha dichiarato Arianna Nardi, responsabile marketing di Generali Italia e Cattolica – Questa giornata che ha offerto l’opportunità a bambini, genitori e nonni di giocare in piazza insieme ai grandi campioni, è un regalo che Cattolica e i propri agenti vogliono fare alle comunità di riferimento”.

“Un Campione in Famiglia ci permette di rinsaldare la storica presenza di Cattolica sul territorio, resa concreta da una rete agenziale attiva in tutta Italia, dalle grandi province ai centri minori, e dal suo impegno costante, fondato su socialità, dialogo e ascolto delle esigenze nelle collettività locali – ha commentato Marco Lamola, responsabile distribution di Cattolica – Uno dei pilastri della storia di Cattolica, lunga oltre 125 anni, è il ruolo dell’agente come riferimento nelle comunità locali”.

“Siamo davvero molto contenti della forte adesione delle famiglie di Viterbo a questo evento promosso da Cattolica – ha aggiunto Adriano Panatta – L’obiettivo è stato quello di promuovere, attraverso la pratica sportiva, l’animazione, la musica e tanti giochi, una mattinata di aggregazione e di condivisione all’aria aperta, nella splendida cornice di Piazza dei Caduti tra i giovani e le famiglie. Vedere il sorriso di tanti genitori unirsi a quello di bimbi e ragazzi, è stata una bellissima emozione. L’essenza di manifestazioni come questa è proprio lo stare insieme e giocare vivendo lo sport con leggerezza”.

“Non vedevamo l’ora di ripartire per questo meraviglioso viaggio insieme a Cattolica – ha dichiarato Ciccio Graziani – e contribuire, con la nostra passione e la nostra storia di Campioni dello Sport, a rendere speciale questa mattinata all’insegna del gioco, dell’animazione e del sano divertimento, coinvolgendo i giovani e le loro famiglie”.

“Lo sport è un formidabile aggregatore sociale – ha aggiunto Andrea Lucchetta – favorisce la condivisione, stimola la passione e genera entusiasmo, lo stesso che Ciccio, Adriano e io abbiamo messo in campo anche oggi in occasione di Un Campione in Famiglia e che continueremo a mettere nel corso di questo tour che consente a tantissime famiglie italiane di ritrovarsi, giocare e divertirsi”.

Iscriviti alla newsletter di InsurZine per restare aggiornato su tutte le ultime news e eventi Insurtech

Redazione Insurzine

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech