yolo, insurtech, de cobelli

L’insurtech Yolo ha chiuso il 2023 con ricavi in forte crescita a 9,5 milioni di euro (+106% rispetto ai 4,6 milioni del 2022) grazie allo sviluppo del modello distributivo ibrido. I ricavi sono stati originati, in dettaglio, per 3,5 di euro milioni dai tech services (+25% rispetto agli 2,8 milioni del 2022), tale crescita è principalmente dovuta all’incremento del numero di partnership b2b e b2b2c da 48 a 55, e per 5 milioni di euro dalle commissioni d’intermediazione assicurativa (+355% rispetto agli 1,1 milioni del 2022), tale crescita è riconducibile sia all’inclusione nel 2023 della Allianceinsay Broker sia alla crescita dei ricavi legati
all’intermediazione e consulenza assicurativa nelle controllate Yolo (+133% vs. 2022) e Bartolozzi Assicurazioni Broker (+13% vs. 2022). Analizzando il mix dei ricavi, il peso percentuale dei ricavi tech services si attesta al 41% sul totale ricavi mentre quello da intermediazione assicurativa al 59%, modificando il mix registrato nel 2022, come previsto dal Piano industriale.

L’Ebitda dell’esercizio, negativo in valore assoluto per 1,2 milioni di euro, è migliorato in termini d’incidenza percentuale sui ricavi (-13% rispetto a -17% dell’esercizio precedente).
L’Ebit è negativo per 3,9 milioni di euro con un’incidenza sui ricavi in miglioramento: -41% nel 2023 rispetto a -47% nel 2022, grazie al maggior assorbimento dei costi fissi e degli ammortamenti da parte dei ricavi.
Il risultato netto dell’esercizio è negativo: 2,7 milioni di euro contro una perdita di 1,6 milioni di euro del 2022. Pur peggiorando in valore assoluto, la sua incidenza percentuale sul totale ricavi è in netto miglioramento.
La Posizione Finanziaria Netta è positiva per 0,2 milioni di euro con disponibilità liquide per 4,6 milioni di euro, rispetto a 6,7 milioni di Euro del 2022; nel corso dell’anno sono stati effettuati investimenti nelle piattaforme tecnologiche, per l’acquisizione del controllo di Allianceinsay Broker e per il rafforzamento della struttura organizzativa.

Nell’anno appena passato, la società ha sottoscritto 7 nuovi accordi di partnership con banche, operatori della distribuzione al dettaglio e compagnie assicurative che portano a 55 il network. Cresciute anche le polizze gestite a 2,9 milioni (+129% rispetto al 2022). Infine sono cresciuti a 450 gli intermediari aderenti Yolo Insurance Network.

“I risultati di bilancio del 2023 indicano che siamo riusciti a innescare una dinamica di forte crescita del business complessivo di Yolo – ha affermato Gianluca De Cobelli, co-fondatore e ceo di Yolo Group – Stiamo rispettando gli obiettivi dichiarati al momento della quotazione. Nel 2024 intendiamo accelerare il percorso di crescita, sia organica che per linee esterne, confermando il break-even a livello di Ebitda”.

Iscriviti alla newsletter di InsurZine per restare aggiornato su tutte le ultime news e eventi Insurtech

Redazione Insurzine

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech