sostenibilità, net-zero

Gli assicuratori del ramo danni stanno affrontando sfide crescenti legate alle richieste di indennizzo, complicate da fattori come l’aumento dell’inflazione, le difficoltà della catena di approvvigionamento globale e la frequenza degli eventi calamitosi. Un recente report di McKinsey mette in luce come queste richieste di indennizzo possano giocare un ruolo cruciale nel perseguire obiettivi di decarbonizzazione, contribuendo così a migliorare i risultati aziendali.

L’analisi rivela che la gestione delle richieste di indennizzo rappresenta circa l’85% delle emissioni operative degli assicuratori (definite come emissioni Scope 1, 2 e 3 nelle categorie da 1 a 14), escludendo investimenti e sottoscrizione. Questo dato sottolinea l’importanza di affrontare le emissioni legate alle richieste di indennizzo per produrre risultati positivi sia per l’azienda sia per i clienti.

Strategie per la Riduzione delle Emissioni

Per ridurre le emissioni, gli assicuratori possono incoraggiare i fornitori a utilizzare energia rinnovabile e parti ecologiche nei processi di riparazione e sostituzione. Ad esempio, riparare un parabrezza danneggiato anziché sostituirlo può risparmiare circa 1.200 euro e ridurre le emissioni del 99%. A lungo termine, queste pratiche possono influenzare positivamente anche le emissioni legate alla sottoscrizione. Un esempio lampante è la sostituzione di una finestra rotta con un vetro sostenibile, che può ridurre le emissioni di carbonio di una proprietà di 330-405 chilogrammi all’anno.

Benefici Commerciali e Normativi della Decarbonizzazione

Oltre agli aspetti ambientali, ci sono motivi normativi e commerciali che spingono gli assicuratori verso la decarbonizzazione. Investitori e clienti stanno sempre più richiedendo pratiche sostenibili. Circa il 56% degli investitori istituzionali globali ha espresso preoccupazione per il greenwashing nel settore, mentre circa il 70% dei clienti di assicurazioni auto preferirebbe opzioni sostenibili per la gestione delle richieste di indennizzo.

Stabilire Linee Guida Affidabili

Per stabilire linee guida efficaci, gli assicuratori dovrebbero adottare un approccio trasparente basato su dati e obiettivi scientifici. È fondamentale sviluppare una metodologia condivisa per la contabilizzazione delle emissioni di carbonio relative alle richieste di indennizzo. Inoltre, è necessario avere dati dettagliati sulla decarbonizzazione e una visione prospettica per identificare le strategie di trasformazione dei processi di liquidazione delle richieste.

Identificazione e Bilanciamento delle Strategie Ottimali

Dopo aver stabilito una base di riferimento, gli assicuratori possono sviluppare strategie mirate per trasformare i processi di liquidazione delle richieste di indennizzo. Queste strategie possono variare in termini di risparmi e investimenti necessari. Ad esempio, l’analisi di McKinsey suggerisce che il settore assicurativo P&C del Regno Unito potrebbe risparmiare fino a 500 milioni di sterline ottimizzando gli indennizzi e perseguendo azioni di riduzione delle emissioni.

Conclusione

Gli assicuratori stanno ripensando la funzione tradizionale dei claim assicurativi, integrando la riduzione delle emissioni come un nuovo elemento fondamentale. Questo cambiamento non solo allinea le aziende assicurative con le priorità ambientali dei clienti, ma crea anche opportunità per migliorare l’efficienza e la produttività aziendale. In definitiva, la decarbonizzazione dei claim assicurativi rappresenta un passo importante verso un futuro più sostenibile e redditizio per il settore assicurativo.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

Redazione Insurzine

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech