generali, donnet

Generali ha segnato nel 2023 risultati record. Il risultato operativo della società è salito del 7,9% attestandosi pari a 6,879 miliardi di euro “grazie alla crescita registrata in tutti i segmenti di business”. Nel dettaglio, il risultato operativo del segmento danni del Leone di Trieste è cresciuto ed è risultato pari a 2,902 miliardi di euro (+15,8%) mentre quello relativo al ramo vita è in rialzo dell’1,7% a 3,735 miliardi di euro. I premi lordi sono aumentati a 82,5 miliardi di euro (+5,6%), sostenuti dal significativo sviluppo del ramo danni (+12%). Raccolta netta Vita interamente concentrata nelle linee unit-linked e puro rischio e malattia, coerentemente con la strategia del Gruppo. Il Solvency Ratio del Gruppo si attesta pari al 220% (221% nel 2022).

Il cda ha proposto un dividendo di 1,28 euro per azione (+10,3% da 1,16 euro dell’anno precedente) confermando il focus del Gruppo sulla remunerazione degli azionisti e il raggiungimento del target di dividendi cumulativi 2022-2024. Inoltre, l’utile netto normalizzato si è attestato a 3.747 milioni di euro (+14,1% rispetto al 2022) e beneficia dell’impatto positivo pari a 255 milioni di euro relativo alla cessione di Generali Deutschland Pensionskasse. Cresce anche il risultato operativo del segmento asset & wealth management che si attesta a 1 miliardo di euro (+4,9%), grazie al forte contributo di Banca Generali, mentre quello del segmento holding e altre attività è in miglioramento a -320 milioni di euro (-339 milioni di euro nel 2022).

“L’ottima performance di Generali nel 2023, supportata da risultato operativo e utile record con il contributo positivo di tutti i segmenti, dimostra l’efficace esecuzione della nostra strategia Lifetime Partner 24: Driving Growth – ha affermato Philippe Donnet, Group Ceo di Generali – Grazie alla nostra forte posizione di cassa e di capitale, stiamo accelerando la crescita dei dividendi distribuiti ai nostri azionisti. Come player assicurativo e di asset management profittevole e diversificato, il Gruppo si trova oggi nella migliore forma di sempre. Il futuro successo di Generali beneficerà inoltre anche del contributo delle acquisizioni di Conning e Liberty Seguros. Colgo l’occasione per ringraziare tutti i nostri colleghi e agenti per il loro grande lavoro nel raggiungere questi ottimi risultati: sono loro a rappresentare le fondamenta del nostro percorso di crescita sostenibile e del nostro impegno ad agire come investitore, assicuratore, datore di lavoro e corporate citizen responsabile”.

Iscriviti alla newsletter di InsurZine per restare aggiornato su tutte le ultime news e eventi Insurtech

Redazione Insurzine

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech