Kristofer Abell, Jakob Lilholm, Magnus Boye_2

I severi requisiti normativi imposti dall’Ue alle istituzioni pubbliche e alle aziende hanno reso l’attività quotidiana di compliance un compito complesso e dispendioso in termini di tempo, che distoglie l’attenzione da altre priorità e che limita le aziende nello sviluppo del proprio business. Un aiuto in questo senso arriva anche in Italia dalla Danimarca: la startup Formalize, precedentemente nota come Whistleblower Software, ha infatti annunciato l’apertura di una sede in Italia, a Milano, e il lancio della piattaforma per le operazioni di compliance “Formalize”, per aiutare aziende e organizzazioni a gestire e semplificare l’attività di compliance.

L’annuncio è coinciso con il closing di un round di finanziamento Serie A da 15 milioni di euro guidato da Blackfin Tech, il ramo venture della francese BlackFin Capital Partners, società indipendente di private equity e venture capital focalizzata sugli investimenti in servizi finanziari e tecnologie di compliance, con oltre 3,5 miliardi di euro di asset in gestione.

Cosa fa Formalize

Fondata da Magnus Boye, Kristoffer Abell e Jakob Lilholm nel 2021 ad Aarhus, in Danimarca, con il nome di Whistleblower Software (mutato in Formalize dal 2024), ha sviluppato e lanciato una piattaforma di Whistleblowing (Whistleblower Software by Formalize), che consente ai dipendenti di un ente o azienda o a terze parti (per esempio un fornitore o un cliente) di segnalare in modo riservato e protetto eventuali illeciti riscontrati durante la propria attività, come frodi, corruzione o sessismo. Ora l’azienda sta ampliando la propria offerta di piattaforme nel settore delle attività di compliance, con l’obiettivo di diventare il principale fornitore di software di compliance in Europa. La piattaforma appena lanciata ottimizza i flussi di lavoro per la compliance e la valutazione del rischio (risk assessment) e automatizza i processi di conformità per GDPR, NIS2, ISO27001, SOC2 e altro ancora.

I numeri di Formalize

Dall’ultimo round di investimento del novembre 2022, Formalize ha più che quintuplicato il suo fatturato ed è cresciuta da 20 a 90 dipendenti. Già presente sul mercato italiano con un team operativo dalla Danimarca, Formalize ha aperto la filiale italiana a Milano e ha in programma di triplicare il numero di dipendenti operativi nel nostro Paese, con l’obiettivo di consolidarsi in Italia e diventare il principale fornitore di software di compliance in Europa.

A livello internazionale il software di Whistleblowing è utilizzato da aziende come Starbucks, Mc Donald’s e Burger King mentre tra i principali clienti in Italia ci sono La Feltrinelli, Bending Spoons, IBL Banca e il Gruppo RCS ma anche istituzioni pubbliche e organizzazioni non profit come Amnesty International, e amministrazioni comunali  come quella di Siena. Formalize ha inoltre sviluppato partnership con studi legali e di compliance a livello globale che utilizzano Whistleblower Software per la propria attività, e nel nostro Paese collabora con studi legali e società di consulenza.

“Visto l’aumento delle normative sulla compliance da parte dell’Ue, l’approccio standard alla regolamentazione non è più sostenibile – ha dichiarato Jakob Lilholm, Founder e Ceo di Formalize – Automatizzando gran parte dei processi di compliance, Formalize può aiutare le aziende a semplificare il lavoro senza compromettere la sicurezza offrendo la possibilità di personalizzare la piattaforma in base alle esigenze specifiche dell’azienda. La richiesta di uno strumento che semplifichi il lavoro di compliance non è mai stata così forte e continuerà a crescere”.

Iscriviti alla newsletter di InsurZine per restare aggiornato su tutte le ultime news e eventi Insurtech

Redazione Insurzine

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech