Yolo, insurtech, borsa

Il cda dell’insurtech milanese Yolo, quotata su Euronext Growth Milan, ha deliberato di proporre all’assemblea dei soci un aumento del capitale sociale per massimi euro 7.999.990 comprensivi di eventuale sovrapprezzo. L’operazione – secondo quanto scritto in una nota – è “da realizzare in una o più tranche, in via scindibile e a pagamento, mediante emissione di nuove azioni ordinarie, prive d’indicazione del valore nominale, da offrire in opzione a tutti gli aventi diritto, ai sensi dell’art. 2441, entro il 31 dicembre 2024”. L’assemblea straordinaria dei soci si terrà in prima convocazione il 18 marzo 2024 e in seconda convocazione il 19 marzo 2024.

A cosa servirà la nuova liquidità

Le risorse generate dall’aumento di capitale saranno impiegate per l’attuazione del Piano Industriale 2024-2026 che prevede tre direttrici strategiche: sviluppo della presenza internazionale, sia attraverso nuove partnership che attraverso la crescita inorganica; consolidamento del modello distributivo phygital (i.e. integrazione tra distribuzione digitale e fisica) e incremento del portafoglio d’offerta, sia per il mercato Retail sia per le Pmi.

Il piano industriale, che recepisce le direttrici strategiche sopra menzionate, prevede per il 2024 un target di ricavi compresi tra 17 e 20 milioni di euro e un Ebitda positivo. L’obiettivo di fine piano al 2026 è di conseguire ricavi superiori a 60 milioni di euro e un margine Ebitda target nell’intorno del 20%. 

Sul fronte dello sviluppo internazionale, come anticipato lo scorso 6 febbraio 2024, Yolo ha presentato un’offerta non vincolante per acquisire il 51% di una società spagnola con solida capacità reddituale e caratteristiche che la rendono sinergica al suo modello di business. L’obiettivo è portare a termine l’operazione entro il primo semestre dell’anno.

Nel dettaglio, l’aumento di capitale sarà offerto in opzione sia agli azionisti, sia ai portatori delle obbligazioni convertibili emesse nell’ambito del prestito obbligazionario denominato “Yolo Group Convertibile 5% 2022-2025” (deliberato dall’assemblea in data 13 luglio 2022 e con scadenza in data 5 agosto 2025), come previsto dall’art. 2441, comma 1, cod. civ., in concorso con i soci.

“Nei limiti dell’importo complessivo – continua la nota – si intende proporre all’assemblea il conferimento di una delega al cda per: definire, in prossimità dell’avvio dell’offerta in opzione, l’ammontare definitivo dell’aumento di capitale, nel rispetto dell’importo complessivo massimo; determinare – in conseguenza di quanto previsto sub (a) – il numero di azioni da emettere, il rapporto di opzione e il prezzo di emissione (comprensivo dell’eventuale sovrapprezzo); stabilire i termini e la tempistica per l’esercizio dei diritti di opzione da parte degli azionisti nonché i termini per la negoziazione dei diritti di opzione su Egm, previo accordo con Borsa Italiana”.

Nel processo di aumento di capitale Yolo è assistita da EnVent Italia SIM (Global Coordinator) e Sella Investment Banking (Financial Advisor).

Iscriviti alla newsletter di InsurZine per restare aggiornato su tutte le ultime news e eventi Insurtech

Redazione

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech