salute

Le malattie gravi sono una delle maggiori fonti di preoccupazione per una famiglia italiana su tre (32,5%). Più di una su due (63,3%) cita il cancro come timore più diffuso; seguono l’ictus con il 10,9%, l’infarto con il 10,7% e la sclerosi multipla con il 10,1%. L’attenzione massima si registra per gli individui tra i 25 e 40 anni d’età, con istruzione e reddito sopra la media. Questi sono i risultati di una ricerca commissionata da MetLife e condotta su un campione di 1.029 responsabili delle scelte finanziarie di un nucleo familiare. Sulla base delle evidenze emerse dall’indagine la compagnia ha lanciato You Well, una nuova polizza pensata per tutelare chi si trova nella necessità di gestire patologie particolarmente importanti.

Cosa prevede la polizza YouWell

La polizza prevede il pagamento dell’intero capitale entro 30 giorni dalla diagnosi e garantisce così fin da subito un aiuto concreto. Si tratta di una protezione su misura: è infatti possibile decidere la somma da assicurare, fino a 250.000 euro, la frequenza di pagamento più comoda e per quanto tempo mantenere la copertura. “Tra le patologie coperte – si legge in una nota – vi sono: cancro, infarto del miocardio, ictus, Parkinson, malattia dei motoneuroni e Sla. La somma pagata all’assicurato può essere utilizzata per qualunque tipo di esigenza, dalle terapie e gli esami medici urgenti in regime privato a spese non necessariamente mediche, come viaggi, assistenza alla persona, lavori in casa, senza necessità di documentare i costi sostenuti”.

“In un contesto come quello attuale in cui assistiamo ai progressi della medicina, all’aumento delle diagnosi di malattie gravi e, nel contempo, ad un welfare che fa fatica a coprire tutte le esigenze della popolazione – ha affermato Maurizio Tagliettigeneral manager di MetLife Italia – Abbiamo deciso di sviluppare una soluzione in grado di supportare i nostri clienti nei momenti di particolare difficoltà, facilitando, grazie all’aiuto economico offerto dalla nostra polizza assicurativa, non solo l’accesso alle cure, ma anche la copertura  delle spese da sostenere quando si ha a che fare con una malattia grave. Siamo convinti che l’assicurazione possa offrire un contributo fondamentale alla lotta alle malattie più temute e diffuse, dando a chi si assicura la consapevolezza di aver fatto il possibile per tutelarsi da queste patologie e garantendo alle persone che dovessero trovarsi ad affrontarle il sostegno necessario”.

Iscriviti alla newsletter di InsurZine per restare aggiornato su tutte le ultime news e eventi Insurtech

Redazione Insurzine

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech