cervello

Non solo tipo di auto ed età del conducente. In un futuro nemmeno troppo lontano anche il declino cognitivo sarà un fattore importante per prevedere l’indice di rischiosità di un potenziale cliente, determinando così un premio di polizza congruo. Su questo particolare aspetto sta lavorando la startup di intelligenza artificiale Mind Foundry.

La società, fondata nel 2016 da una coppia di scienziati informatici dell’Università di Oxford, ha collaborato con esperti assicurativi per costruire un sistema di intelligenza artificiale che trova collegamenti diretti tra declino cognitivo e incidenti stradali. È stato sviluppato con enormi set di dati, tra cui 9 miliardi di miglia di dati di viaggio telematici, misurazioni di sensori e filmati di incidenti con dashcam, per aiutare a comprendere e sottoscrivere il rischio. Il sistema di intelligenza artificiale ha studiato modelli di comportamento come frenate brusche, sterzate irregolari e accelerazioni improvvise tra i conducenti che erano stati coinvolti negli incidenti più gravi e con grandi perdite, incidenti con lesioni personali catastrofiche e costi elevati, tra gli altri fattori. Ha poi analizzato modelli simili tra i conducenti più anziani per segnalare il declino cognitivo prima che diventasse pericoloso.

Aioi Nissay Dowa Insurance, sostenitrice della startup, sta ora testando questo sistema per prevedere e prevenire gli incidenti, La fase di test vede coinvolti 2 milioni di conducenti anziani in Giappone che hanno acconsentito a far analizzare i propri dati telematici, compresi i filmati della dashcam. Secondo Jun Ikegami, direttore del laboratorio di ricerca e sviluppo di Aioi, i risultati di questo progetto pilota potranno proteggere sia gli automobilisti che soffrono di declino cognitivo, sia le numerose vittime innocenti di questi sfortunati incidenti.

Iscriviti alla newsletter di InsurZine per restare aggiornato su tutte le ultime news e eventi Insurtech

Redazione Insurzine

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech