innovazione

Sono state annunciate le 12 società selezionate da I-Tech Innovation 2023-2024, la terza edizione del programma di accelerazione promosso da Fondazione Golinelli e Crif per progetti innovativi in sei settori strategici.
Le 12 realtà che hanno passato il vaglio finale della selezione – tra oltre 270 candidature pervenute dall’Italia e dall’estero – sono così suddivise: 3 in ambito Life Science&Digital Health; 2 nel Fintech&Insurtech; 1 nell’Agritech&Foodtech; 2 per ognuna delle verticali sperimentali (call for plug-in) ossia Industry 4.0, Social Impact e Travel Tech & Smart Mobility.

Con I-Tech Innovation 2023-2024 sono state confermate le partnership con il Competence Cente. Obiettivo del programma è quello di investire nelle potenzialità di nuove generazioni di imprenditori, per incoraggiare l’ecosistema dell’innovazione italiano al fine di contribuire a colmare il grave ritardo tecnologico in cui versa il nostro Paese.

I team selezionati prenderanno ora parte a G-Force, programma di accelerazione di G-Factor, l’incubatore-acceleratore di Fondazione Golinelli, che consentirà la crescita delle giovani realtà coinvolte, sia a livello imprenditoriale, che tecnologico-scientifico, finanziario e industriale, per arrivare a mercato.

Il percorso di mentorship durerà 4 mesi e accompagnerà i team verso la presentazione a potenziali investitori, facilitandone così l’entrata in successive fasi di crescita e sviluppo. Come per la scorsa edizione, i giovani innovatori svolgeranno le attività residenziali previste dal programma di accelerazione, negli spazi di G-Factor all’Opificio Golinelli e presso Boom, il nuovo knowledge e innovation hub di Crif, dedicato all’educazione, alla formazione e all’innovazione.

Le due realtà selezionate in ambito Fintech e Insurtech sono Billding e Dootbox. La prima realtà semplifica e digitalizza l’intero processo di gestione delle utenze e dei servizi concepiti per la dimensione abitativa (gas, elettricità, internet, TV), la mobilità e il benessere individuale, dalla fase di attivazione alla fruizione, fino alla cessazione dei servizi, garantendo inoltre un risparmio annuo quantificato al consumatore finale. La seconda è una two sided platform che collabora con diversi player per offrire un servizio di mobilità in abbonamento. Attraverso la soluzione, ogni mese il cliente ha la possibilità di cambiare veicolo con quello più adatto alle proprie esigenze personali o di viaggio, o scegliere di non averne nessuno. Dootbox combina i vantaggi della semplicità e convenienza dell’abbonamento, offrendo una soluzione innovativa che offra maggiore flessibilità.

Iscriviti alla newsletter di InsurZine per restare aggiornato su tutte le ultime news e eventi Insurtech

Redazione Insurzine

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech