attacchi informatici

Descartes Insurance, assicuratore “full stack” della Mga francese Descartes Underwriting, ha lanciato la prima assicurazione informatica parametrica per clienti aziendali in Francia. Cyber Shutdown Cover si attiva quando uno specialista informatico di terze parti conferma che si è verificato un incidente di crittografia informatica presso l’organizzazione assicurata come parte di un attacco ransomware.
A differenza di altre polizze cyber, quando attivata, Cyber Shutdown Cover paga un limite giornaliero fisso per ogni giorno in cui l’evento cyber impedisce la normale operatività aziendale. I sinistri vengono pagati entro tre settimane da allora mentre la valutazione e l’adeguamento delle perdite non sono necessari, data la struttura parametrica della polizza. La protezione innovativa aumenta anche il valore degli investimenti in sicurezza informatica effettuati dopo l’attacco, perché le misure di mitigazione si riflettono direttamente nella progettazione e nel prezzo della copertura successiva. La soluzione si rivolge alle piccole e medie imprese, in particolare del settore manifatturiero e della vendita al dettaglio.

La vulnerabilità delle compagnie assicurate viene valutata da Descartes applicando la sua esperienza di modellazione parametrica al regno della sicurezza informatica. Con il cliente e il suo intermediario, in base alle circostanze, al budget e alle necessità, la società definisce quindi in anticipo l’importo del pagamento giornaliero per la richiesta di interruzione dell’attività. In questo modo, le polizze forniscono una copertura esattamente corrispondente ai costi di una chiusura aziendale a causa di un attacco ransomware.

“I nostri modelli parametrici aiutano i clienti a calcolare quanto costerà un giorno di interruzione della loro attività – afferma Louis Bollaert, Direttore Commerciale e Marketing di Descartes. “Questa richiesta giornaliera predeterminata, in combinazione con un contratto molto semplice, ci consente di intervenire immediatamente dopo un attacco per ridurre drasticamente il suo impatto sui clienti vittime e aiutarli a tornare operativi il più velocemente possibile.” Bollaert fissa anche gli obiettivi a medio termine della soluzione: “Puntiamo a raggiungere il 5% del mercato francese delle assicurazioni informatiche entro i prossimi 18 mesi. Nel frattempo, intendiamo introdurre il prodotto in altri paesi dell’Ue, poiché vediamo la domanda dalla nostra base climatica esistente.”

“Uno studio condotto dall’Associazione francese di gestione dei rischi Amrae ha rilevato che 9 pmi su 10 in Francia non avevano copertura informatica”, spiega Léopold Larios, Cyber Director di Descartes – Con gli attacchi ransomware che generano una chiusura media delle attività della durata di 21 giorni – ovvero tre settimane intere di inattività – e perdite operative giornaliere stimate in 800.000 euro per le aziende francesi, le aziende di ogni tipo hanno bisogno di questa protezione ora”.

Cyber Shutdown Cover è uno dei primi prodotti verticali che la società lancerà nel prossimo periodo, come anticipa Tanguy Touffut, cofondatore e ceo di Descartes: “I dati e gli algoritmi sono al centro del nostro modello di business. Si tratta di una pietra miliare importante per la nostra azienda, poiché segna l’inizio del nostro ingresso in nuovi settori verticali legati ai rischi emergenti. Il modello parametrico è concepito in modo esclusivo per proteggere efficacemente le aziende dai cambiamenti climatici. Ora stiamo applicando il nostro know-how a un’altra grave minaccia che le aziende devono affrontare: il rischio informatico”.

Iscriviti alla newsletter di InsurZine per restare aggiornato su tutte le ultime news e eventi Insurtech

Redazione

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech