underwriting AI

Clara Analytics, società che sfrutta l’intelligenza artificiale per facilitare la gestione delle pratiche assicurative, ha lanciato la sua piattaforma Claraty.ai. La soluzione della startup mira a “migliorare il processo di richiesta di indennizzi assicurativi e ad aiutare i liquidatori”.

Come funziona Claraty.ai

In una nota viene spiegato che la piattaforma “offre agli utenti informazioni provenienti dai loro sistemi principali per fornire gli insights di cui hanno bisogno, quando ne hanno bisogno, per risolvere i sinistri con un’efficienza operativa senza precedenti e a costi inferiori. “

Fondata nel 2016, la suite di prodotti CLARA applica il riconoscimento delle immagini, l’elaborazione del linguaggio naturale e altre tecniche basate sull’intelligenza artificiale per ottenere informazioni dettagliate da note mediche, fatture e altri documenti relativi a una richiesta di indennizzo. Alcuni dei suoi clienti includono Berkshire Hathaway Homestate Companies, AmTrust, Amerisure, QBE e Amazon. CLARA Analytics ha recentemente raccolto 24 milioni di dollari in finanziamenti di serie C, portando il suo finanziamento totale a 60 milioni di dollari.

Claraty.ai elimina i silos di dati attualmente esistenti per rendere fruibili più velocemente le informazioni dell’ecosistema dei sinistri – – Aggiungendo un livello di intelligence ai sistemi gestionali, tutto ciò di cui i liquidatori hanno bisogno per svolgere il loro lavoro è facilmente accessibile, in quanto la piattaforma è in grado di sintetizzare i dati grazie all’intelligenza artificiale generativa”.

“Claraty.ai elimina i silos di dati attualmente esistenti per rendere fruibili le informazioni e gli approfondimenti più preziosi provenienti da tutto l’ecosistema dei sinistri. Aggiungendo un livello di intelligence ai sistemi amministrativi principali, tutto ciò di cui i professionisti dei sinistri hanno bisogno è accessibile – ha affermato Heather H. Wilson, ceo di Clara Analytics – Non devono più lavorare con più sistemi né fare i conti con il sovraccarico cognitivo derivante dal ricevere troppe informazioni. La piattaforma sintetizza i dati per consentire insight di intelligenza artificiale sia predittivi che generativi che i professionisti dei sinistri possono utilizzare per svolgere il proprio lavoro meglio, più velocemente e più facilmente”

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

Redazione

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech