groupama

Groupama Assicurazioni in collaborazione con La Fabbrica, un gruppo indipendente multinazionale che si occupa dell’ideazione e dello sviluppo di percorsi di comunicazione educativa e formativa, ha ideato “Giochiamo d’anticipo”, progetto didattico di cultura assicurativa, che propone, per i più giovani, un percorso di sensibilizzazione ed educazione alla gestione dei rischi.

Il percorso è inserito nella cornice dell’insegnamento dell’educazione civica ed è dedicato a docenti, studenti delle scuole secondarie di primo grado e alle loro famiglie. Il progetto vedrà coinvolti quest’anno scolastico 370 scuole, 500 classi e oltre 30 mila persone, tra docenti, studenti e famiglie.

A fare da protagonista del percorso è la didattica orientativa che invita studentesse e studenti a cimentarsi con compiti di realtà funzionali alla conquista non solo di saperi, ma anche di competenze. Il tutto grazie a una serie di attività formative, informative e interattive da svolgere a scuola, a casa e online per familiarizzare con tematiche proprie del settore assicurativo e per sensibilizzare ed educare al concetto di rischio, in maniera semplice e coinvolgente.

“Giochiamo d’anticipo si inserisce all’interno di un percorso volto ad avvicinare quante più persone possibili – in un’ottica di inclusione sociale – alla conoscenza di una literacy economica essenziale per il perseguimento dei propri progetti di vita – ha dichiarato Pierre Cordier, amministratore delegato e direttore generale di Groupama Assicurazioni – Si tratta di un approccio che promuoviamo nella consapevolezza di operare in un sistema socioeconomico sempre più complesso nel quale i servizi assicurativi possono avere un impatto globale e un ruolo chiave nella protezione delle persone e dell’ambiente in cui viviamo. Il nostro interesse per iniziative di valorizzazione della persona, dell’ambiente, del territorio, alla promozione dell’arte, all’educazione e allo sviluppo sostenibile è parte del dna di Groupama.  Con Giochiamo d’anticipo vogliamo offrire elementi di alfabetizzazione assicurativa ed economica per una nuova generazione di cittadini attivi, consapevoli e responsabili, capaci di progettare il proprio futuro e di partecipare pienamente alla vita della comunità”.

Un kit didattico per supportare i docenti e i webinar dedicati

Il progetto, per supportare i docenti nel compito di costruirsi un quadro informato di riferimento sui temi del progetto, utile a gestire consapevolmente i contenuti che propongono, mette a disposizione una Guida Didattica in grado di circoscrivere concetti di base di educazione assicurativa e di educazione finanziaria e di inquadrare il percorso anche dal punto di vista dei riferimenti metodologici. Agli studenti viene invece consegnato l’Action Book che propone la lettura di 7 percorsi narrativi a bivi collegati ad altrettante situazioni che possono trovarsi a sperimentare nella loro quotidianità. I ragazzi dovranno così districarsi tra più eventi e casualità legate ad argomenti quali “casa”, “mobilità”, “salute”, “risparmio”, “protezione”, “previdenza” e “lavoro” attraverso attività di problem solving.

Il progetto proporrà anche due webinar a porte chiuse per approfondire i temi e tradurli in pratica: uno dedicato a docenti e l’altro agli studenti. Il primo, dal titolo “Giocare d’anticipo: il valore formativo dell’educazione assicurativa” si è tenuto lo scorso novembre. Ospiti dell’incontro per i docenti anche Pierre Cordier e Carla Bellavia (direttore risorse umane, organizzazione e comunicazione di Groupama Assicurazioni).

Giochiamo d’anticipo prevede infine un concorso educativo in cui si chiede a studentesse e studenti di progettare una nuova storia secondo le dinamiche tipiche del libro game a bivi, ispirandosi agli ambiti assicurativi che hanno esplorato. Le tre scuole che avranno saputo creare le migliori storie a bivi riceveranno una fornitura di materiale scolastico supportata da Groupama.

Giochiamo d’anticipo, fa sapere la compagnia in una nota, è un progetto gratuito: i docenti possono infatti aderire al progetto e richiedere il kit didattico gratuito registrandosi al portale scuola.net nella sezione dedicata all’iniziativa all’interno delle “proposte didattiche”:

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

Redazione Insurzine

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech