nirvana team

Nirvana Insurance, insurtech che sviluppa assicurazioni per le flotte aziendali, ha annunciato la raccolta di 57 milioni di dollari in un round di finanziamento di serie B guidato da Lightspeed Venture Partners, con la partecipazione di di General Catalyst e Valor Equity Partners. La società ha sviluppato una piattaforma tecnologica che raccoglie dati dai sensori sui veicoli delle flotte commerciali, contribuendo a creare soluzioni assicurative su misura basate su IoT. La piattaforma di sicurezza di Nirvana è dotata di un dashboard con strumenti di monitoraggio basati sull’intelligenza artificiale, che consente modifiche proattive di riduzione del rischio e risparmio di costi che ottimizzano il percorso, migliorano il coaching dei conducenti e aiutano a evitare multe. Inoltre, attraverso il portale online e la disponibilità di dati provenienti dalla telematica e dalle telecamere installate sul cruscotto dei veicoli, la soluzione di Nirvana consente di ridurre il tempo necessario per elaborare i sinistri, aiutando le flotte a prevenire le frodi e a rimettersi in viaggio più rapidamente.

“Le flotte commerciali oggi producono un’enorme quantità di dati, ma la maggior parte degli assicuratori insiste ancora su un approccio alle assicurazioni fatto con lo stampino che non fa nulla per incentivare la sicurezza. Nirvana sta portando l’assicurazione nell’era moderna, cambiando il modo in cui il settore considera il rischio”, ha affermato Raviraj Jain , partner di Lightspeed Venture Partners. “La loro incredibile crescita testimonia le opportunità che l’intelligenza artificiale e l’analisi dei dati stanno aprendo nel settore delle assicurazioni flotte e non solo, soprattutto considerando che si prevede che il mercato della gestione delle flotte IoT continuerà a crescere”.

La società ha affermato di riuscire a ridurre i costi assicurativi fino al 20%, grazie alla raccolta dei dati dalle flotte abilitate alla tecnologia. Le polizze di Nirvana, infatti, sono basate sull’utilizzo, quindi i clienti pagano solo per quanto guidano e per il loro specifico profilo di rischio.

“Negli ultimi anni, la maggior parte delle flotte ha visto aumentare le proprie tariffe assicurative anche se stavano facendo tutto bene. Crediamo che meritino di meglio”, ha affermato Rushil Goel , co-fondatore e ceo di Nirvana. “Nirvana sta cambiando il paradigma dimostrando come una migliore esperienza del cliente – tariffe più basse, tempi di consegna dei preventivi più rapidi e accesso a una piattaforma di sicurezza completa – sia migliore per le aziende, come si riflette nel nostro rapporto di perdita leader di mercato.”

Il capitale raccolto verrà utilizzato dall’insurtech per effettuare nuovi investimenti in intelligenza artificiale e IoT e per costituire i propri team di servizio clienti, sottoscrizione e sviluppo prodotto. L’obiettivo finale è portare la sua soluzione in altre aree geografiche e segmenti.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

Redazione

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech