Trabattoni Carlo

In una recente pubblicazione della Consob sulle scelte di investimento delle famiglie italiane, oltre il 54% dei partecipanti ha indicato l’interesse ad investire maggiormente in strumenti sostenibili. Un interesse che, tuttavia, fatica per molti degli intervistati a tradursi in effettive scelte di investimento, a causa della mancanza di conoscenze o della percezione di rischi elevati. Proprio per rispondere a questa attenzione, Generali Investments ha rinnovato – per il quarto anno consecutivo – la sua partecipazione al Mese dell’Educazione Finanziaria, attraverso un ciclo di tre incontri focalizzati sugli investimenti sostenibili e responsabili, che si confermano al centro dell’attenzione degli investitori anche in contesti di mercato volatile e di incertezza.

I 3 webinar organizzati da generali Investments

Il primo webinar si focalizzerà sulle obbligazioni “green”, che in Europa registrano emissioni in crescita ed un solido interesse da parte dei risparmiatori. Saranno delineate le caratteristiche di questi strumenti, l’evoluzione del mercato e del possibile supporto delle politiche statali e delle banche centrali. Il secondo appuntamento sarà invece dedicato alla biodiversità, i rischi e le opportunità connesse a questo tema di investimento che influisce su tutti gli aspetti della nostra economia. Oggi, considerando le 500 principali aziende del mondo, la maggior parte ha un obiettivo climatico, ma solo il 5% ne ha uno per la biodiversità, che diventerà sempre più un focus urgente per governi, imprese e società. Infine, il terzo incontro toccherà il tema della transizione green, analizzando i principali scenari climatici ed i collegati effetti sui mercati azionari.

“L’educazione finanziaria rappresenta uno dei pilastri chiave per la crescita economica e lo sviluppo sociale, affinché tale nuova fase sia davvero sostenibile e a prova di futuro – ha commentato Carlo Trabattoni, ceo di Generali asset & wealth management – Come gli ultimi mesi hanno confermato, compiere scelte consapevoli rappresenta un fattore determinante per reagire a scenari straordinari, ancor più quando si tratta delle scelte previdenziali, assicurative e finanziarie che plasmeranno il nostro futuro. Abbiamo anche quest’anno voluto partecipare al Mese dell’Educazione Finanziaria promuovendo una serie di incontri in cui approfondire temi di forte attualità, che potranno essere funzionali ad una tempestiva e matura pianificazione previdenziale, assicurativa e di gestione finanziaria”.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

Redazione Insurzine

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech