Axa, green Report, sostenibilità

Axa ha annunciato di aver firmato un Virtual Power Purchase Agreement (Vppa) decennale con Ignis, gruppo spagnolo integrato di energia rinnovabile. Un Vppa consente sia di contribuire all’equivalente di tutto o parte del fabbisogno energetico di un consumatore sia di fornire alla rete elettricità rinnovabile.

Il contratto firmato da Axa riguarda un impianto solare in Spagna, in Andalusia, dove la costruzione inizierà a breve, con l’obiettivo di essere operativo entro maggio 2025. In base all’accordo, la compagnia francese si impegna ad acquistare il 90% dell’elettricità rinnovabile prodotta da questa futura centrale, ovvero 84 GWh all’anno. Una quantità che equivale al consumo di energia elettrica degli edifici e dei data center delle entità europee del Gruppo.
Schneider Electric, il principale consulente per l’approvvigionamento globale di energia rinnovabile aziendale, ha supportato Axa nella selezione dei loro progetti e nelle trattative in seno al Vppa.

“Il consumo energetico dei nostri edifici e il settore digitale rappresentano attualmente la quota maggiore dell’impronta di carbonio associata alle nostre operazioni – ha affermato Alexander Vollert, group chief operating officer e ceo di Axa Go – L’impatto ambientale di questo contratto sarà significativo, in quanto il 75% dell’energia elettrica consumata dagli edifici e dai data center del Gruppo si trova in Europa”.


Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

Redazione Insurzine

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech