Alluvioni, rischi cat nat

Sono diverse le compagnie che hanno attivato e/o esteso i loro piani di interventi a sostegno di clienti e agenti colpiti dagli eventi atmosferici eccezionali che hanno interessato l’Emilia-Romagna.

Ania

Ania ha dato indicazione alle compagnie sulle misure da adottare per aiutare gli assicurati residenti nelle zone alluvionate: in particolare di prorogare il termine di comporto, ossia il prolungamento della scadenza del contratto di assicurazione; mantenere in vigore la garanzia assicurativa anche in caso di ritardo nel pagamento; sospendere il recupero dei crediti ed evitare di eccepire prescrizioni e decadenze maturate dopo l’alluvione. “In un momento così difficile – si legge – è importante che ognuno faccia la propria parte per sostenere le esigenze di tutta la popolazione”.

Generali

Generali ha attivato gli interventi previsti dal modello di gestione degli eventi catastrofali “Qui per voi” oltre a un numero verde dedicato che si aggiunge a quelli già esistenti, oltre che ai servizi offerti dalle agenzie. Allertata anche la rete dei periti fiduciari e quella dei risanatori per la gestione tempestiva dei danni. Generali ha disposto per le coperture auto la sospensione della polizza, la cessazione del rischio in caso di distruzione del veicolo, proroghe e dilazioni del pagamento dei premi. Mentre per le coperture danni non auto, la compagnia ha previsto la sospensione del pagamento dei premi e della garanzia, la restituzione in via eccezionale delle rate dei premi assicurativi versati e non goduti, proroghe a 60 giorni dei termini di pagamento dei premi, sospensione delle attività di pruning fino al 31 ottobre 2023. Sul fronte delle coperture vita Generali ha esteso la dilazione di pagamento di 3 mesi senza applicazione di interessi, riattivazioni di polizza fino al 4 agosto 2023 senza l’applicazione di interessi, il frazionamento del pagamento premi con azzeramento degli interessi, prestiti speciali. La compagnia ha fatto infine sapere che, in tema di contabilità, le società di recupero crediti concederanno proroga di 60 giorni dei termini di pagamento mentre le agenzie operanti nei comuni interessati potranno dilazionare di una settimana i tempi del pagamento dei premi.

UnipolSai

UnipolSai ha attivato un numero verde e un piano di iniziative sia nel settore danni che nel vita. Nel settore danni il piano prevede delle proroghe dei termini di mora da 15 a 90 giorni con scadenza tra il 01/05/2023 e il 31/07/2023, differimento di tre mesi degli automatismi mensili di portafoglio (storni, blocchi, addebiti), sospensione delle attività di recupero delle franchigie non ancora rimborsate e dei premi arretrati fino al 31/07/2023 e le autocertificazioni in sostituzione delle documentazioni normalmente necessarie. Mentre nel vita il piano prevede la proroga dei termini di pagamento premi da 30 giorni a 90 giorni per i premi aventi scadenza tra il 01/05/2023 e il 31/07/2023, la riattivazione dei contratti prorogati da 6 a 12 mesi, fino al 30/09/23, senza alcuna richiesta di ulteriori accertamenti sanitari o dichiarazioni ulteriori sullo stato di salute dell’assicurato e la sospensione penali di riscatto fino al 30/11/2023. 

Reale Group

Reale Group ha messo a disposizione dei propri clienti un numero verde dedicato e i seguenti servizi: apertura sinistri, in aggiunta al canale tradizionale allo scopo di velocizzare la gestione; possibilità di richiedere attraverso Blue Assistance, l’invio gratuito del carro attrezzi per tutti i veicoli assicurati con garanzia assistenza; attivazione del consulto medico telefonico presente h24 a titolo gratuito, senza necessità di prenotazione e possesso di webcam e connessione internet. Successivamente al consulto telefonico, se reputato necessario, si potrà eventualmente organizzare un video consulto con medico generico o specialista. Inoltre, la compagnia ha previsto la proroga del periodo di mora, con riferimento ai titoli aventi scadenza per i rami auto, non auto, per le polizze temporanee caso morte e long term care. Infine, Reale ha statuito la sospensione delle attività di recupero crediti e la rinuncia ad eccepire prescrizioni e decadenze maturate.

Axa Italia

Il Gruppo Axa Italia ha attivato l’unità di crisi Cat Nat, che ha veicolato su tutti i canali di comunicazione aziendali il numero verde Caring Angel, e una task force di periti dedicata. È stata inoltre decisa la sospensione delle azioni di recupero per rivalse e franchigie, mentre è stato esteso a 60 giorni il periodo di mora per tutte le polizze a scadenza, per le agenzie che si trovano nelle zone colpite.  La compagnia ha fatto poi sapere che le società di salvataggio con cui opera sono pronte a intervenire non appena sarà terminata la fase di emergenza e saranno eliminati i vincoli logistici posti dalle autorità. 

“In un momento di emergenza come quello che sta vivendo la popolazione dell’Emilia-Romagna, come Axa Italia dobbiamo e vogliamo esserci con azioni concrete, in linea con la nostra missione di protezione e con i nostri valori che hanno al centro la responsabilità sociale – ha dichiarato Giacomo Gigantiello, ceo del Gruppo assicurativo Axa Italia – Per questo, oltre ad attivare immediatamente misure straordinarie di sostegno a favore degli Agenti Axa e dei clienti nei territori colpiti, per esprimere la nostra vicinanza e solidarietà alle famiglie e imprese colpite, abbiamo scelto di aderire all’iniziativa lanciata dalle istituzioni locali, in prima linea nella gestione dell’emergenza e nel garantire un sostegno nelle drammatiche e complesse attività di salvataggio delle persone e messa in sicurezza del territorio”.

Il Gruppo ha scelto infatti di aderire, con una donazione di 100.000 euro, alla raccolta fondi promossa dall’Agenzia per la sicurezza territoriale e la Protezione Civile della Regione Emilia-Romagna. Le risorse saranno utilizzate a favore delle persone colpite e per sostenere progetti di recupero ambientale e per la gestione del dissesto idrogeologico. Un’iniziativa concreta di sostegno a cui potranno aderire, attraverso una call to action dedicata, anche i collaboratori, attraverso la donazione di ore lavorative, e gli Agenti Axa, insieme uniti in un unico gesto di solidarietà e vicinanza. L’iniziativa integra le misure prontamente messe in campo a sostegno degli agenti e clienti dei territori colpiti. A disposizione dei clienti, anche un servizio di assistenza psicologica con professionisti esperti.

Groupama Assicurazioni

Groupama Assicurazioni ha previsto l’estensione della copertura assistenza auto anche in assenza di acquisto della garanzia eventi naturali e una gestione rapida dei sinistri denunciati legati all’evento catastrofale. La compagnia specifica che l’iniziativa è valida per le richieste di assistenza auto causate dagli eventi del 2 e 3 maggio, che perverranno entro il 15 maggio, tramite il numero 800 71 39 74. Per i Prodotti Non Auto, Protezione e Vita, a partire dal 2 maggio 2023 – per tutti i titoli non ancora incassati che abbiano scadenza al 31 luglio 2023 – derogando a quanto contrattualmente stabilito, Groupama ha disposto un periodo di mora fino a 60 giorni, garantendo la copertura assicurativa fino al termine di tale periodo. Sospese invece tutte le attività di recupero crediti per le zone interessate fino al 31 luglio 2023. La Compagnia ha inoltre disposto un canale telefonico dedicato ai sinistri, attivabile contattando il numero 02/ 89663334, a partire dal giorno 8 maggio 2023.

Allianz

Allianz ha annunciato l’estensione delle misure straordinarie previste in caso di catastrofi naturali già attivato in occasione della forte ondata di maltempo del 2 e 3 maggio. Per una tempestiva assistenza ai clienti colpiti e per una rapida gestione dei sinistri, Allianz ha messo in campo una task force per trattare in via prioritaria le denunce legate all’evento catastrofale anche attraverso un numero verde dedicato.

Anapa

Gli agenti di assicurazione hanno chiesto alle compagnie di disporre agli assicurati colpiti dall’alluvione in Emilia anticipi sui futuri risarcimenti, anche quando non previsto dai contratti, e loro stessi si impegnano ad accelerare il più possibile le perizie e l’iter delle pratiche per il pagamento dei sinistri. Lo ha sottolineato in un comunicato Anapa Rete ImpresAgenzia come atto concreto di solidarietà e vicinanza alle popolazioni colpite.

Sara Assicurazioni

Per tutti i Clienti dei Comuni colpiti dall’alluvione, Sara Assicurazioni e Sara Vita hanno disposto dei provvedimenti straordinari che prevedono per i clienti la dilazione delle scadenze, la sospensione di recupero dei crediti e la gestione semplificata dei sinistri, nonché strumenti per supportare gli agenti assicurativi. Le società hanno deciso infatti di prorogare di 60 giorni i termini per il pagamento dei premi assicurativi per tutti i contratti auto, rami elementari e vita con scadenza compresa tra il 1 maggio e il 31 Ottobre 2023, in modo che non risultino scoperture nel momento del bisogno. Sempre fino al 31 ottobre, per tutti gli assicurati residenti nei Comuni interessati dall’esondazione è stata approvata la sospensione dell’attività di recupero dei crediti e delle franchigie, mentre per i sinistri è prevista la proroga dei tempi, sia contrattuali sia di legge, normalmente previsti per la denuncia e per la gestione delle pratiche. Infine, per sostenere la Rete degli Agenti Sara nel territorio, sono stati predisposti ulteriori strumenti dedicati per supportarli nella loro attività imprenditoriale, anch’essa duramente colpita.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

Redazione Insurzine

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech