fintech

Sostenere lo sviluppo delle imprese Fintech e Insurtech italiane e singaporeane mediante l’internazionalizzazione delle loro attività di ricerca e sviluppo e delle loro fonti di finanziamento. Questo l’obiettivo alla base del Memorandum of Understanding siglato settimana scorsa presso l’Ambasciata d’Italia a Singapore da AssoFintech, Associazione Italiana per il Fintech e l’Insurtech, e la Singapore Fintech Association.

In una nota viene specificato che “il memorandum, da inquadrare all’interno dell’accordo di collaborazione italo-singaporeana per la digitalizzazione siglato tra il Ministero per l’Innovazione Tecnologica e la Transizione Digitale in Italia e il Ministry of Communication & Information di Singapore, prevede l’avvio di attività di formazione volte ad approfondire i profili economici e tecnologici delle imprese del settore, lo sviluppo dell’ecosistema fintech e insurtech e l’organizzazione di incontri con professionisti del settore e investitori istituzionali”.

“L’applicazione delle tecnologie digitali ai servizi finanziari – ha dichiarato l’ambasciatore d’Italia Mario Andrea Vattani – ha avviato un processo di inclusione finanziaria che consente alla clientela più svantaggiata e a più basso reddito di avere accesso ai servizi finanziari.

La scelta di Singapore non è stata fatta a caso. Secondo il report Fintech City Index 2020 di Findexable, Singapore è la quarta città fintech più importante al mondo dopo San Francisco, Londra e New York. Inoltre, è stata classificata come la città più “fintech-friendly” al mondo dal rapporto Global Fintech Rankings 2021 di Findexable.

Il governo di Singapore ha inoltre adottato diverse iniziative per promuovere lo sviluppo del settore fintech, tra cui la creazione dell’Agenzia per lo sviluppo della tecnologia finanziaria di Singapore (MAS), che si occupa di supervisionare il settore fintech del paese.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

Redazione Insurzine

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech