Ticker, insurtech

Ticker, uno dei principali assicuratori di auto connesse del Regno Unito, ha lanciato un’offerta pay-per-mile per i conducenti a basso chilometraggio. “Siamo entusiasti di introdurre una soluzione assicurativa pay-per-mile nella nostra suite in espansione di prodotti per auto connesse – ha affermato Richard King,fondatore e Ceo di Ticker – È il prodotto giusto nel momento giusto. È difficile immaginare un futuro in cui ogni assicuratore non disponga di un prodotto basato sull’utilizzo nella propria offerta”.

Il chilometraggio annuale è in calo da anni, a dare un’ulteriore botta in questa direzione è stata la pandemia. Secondo i dati del Dipartimento dei trasporti britannico, la media per un conducente è ora inferiore a 7.000 miglia all’anno. Da qui la decisione di Ticker di scommettere su questa soluzione, il cui funzionamento è molto semplice. Innanzitutto il cliente effettua un pagamento anticipato per proteggere la propria auto parcheggiata da furti o danni. Poi gli viene assegnata una tariffa per miglio fissa e personalizzata in base alle miglia percorse. Successivamente il dispositivo plug-in installato sulla vettura invia i dati del contachilometri a Ticker (escludendo il giudizio sul comportamento alla guida del conducente). I dati e i costi oltre che le fatture sono poi visualizzabili dal conducente nell’app Ticker. La società è in procinto di lanciare nuovi prodotti per conducenti con alle spalle delle condanne penali e immigrati nel Regno Unito. Altre tre proposte assicurative sono pianificate per il 2023. L’insurtech, inoltre, prevede di raccogliere oltre 100 milioni di sterline in premi auto il prossimo anno.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

Redazione

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech