shipin, insurtech

Munich Re Ventures, la divisione di venture capital del gruppo Munich Re, ha annunciato di aver investito (ancora una volta) nella startup americana ShipIn Systems. La società, infatti, ha recentemente chiuso un round di finanziamento di serie A guidato da Munich Re Ventures insieme a Zeev Ventures e Hyperplane. L’entità dell’investimento non è stata resa nota. Dalla sua fondazione ad oggi, ShipIn ha raccolto 24 milioni di dollari.

La missione di ShipIn

Fondata da Osher Perry nel 2019, la società ha sviluppato una piattaforma basata sull’intelligenza artificiale che mira a semplificare la gestione dei sinistri nel segmento cargo. Ma non solo. La soluzione tech di ShipIn denominata Visual Fleet Management consente alle flotte marittime di avere una comunicazione nave-terra senza interruzioni e in tempo reale. “Grazie alla nostra soluzione, armatori ed equipaggio possono vedere le stesse informazioni contemporaneamente – ha dichiarato Perry – Questo consente loro di collaborare come se stessero lavorando spalla a spalla, nonostante siano divisi da oceani”.

Prosegue, quindi, “a gonfie vele” la partnership tra la startup e Munich Re Ventures. “La piattaforma brevettata da ShipIn consente di supportare l’implementazione della digitalizzazione nel settore marittimo e nel trasporto merci – ha dichiarato Timur Davis, investment principal di Munich Re Ventures – Munich Re Ventures collabora con ShipIn con un obiettivo chiaro: ridurre i sinistri e garantire una risoluzione efficace e tempestiva degli stessi”. I fondi ottenuti verranno utilizzati dalla società per implementare la sua piattaforma ed espandere il suo business.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

Redazione

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech