LoJack, Alis

Alis, Associazione Logistica dell’Intermodalità Sostenibile, e LoJack Italia hanno annunciato che uniranno le forze per supportare la transizione digitale della logistica e dei trasporti del nostro Paese. A riprova di ciò, la società di soluzioni telematiche è entrata nel consiglio direttivo dell’Associazione. L’obiettivo di LoJack è quello di rafforzare il suo contributo allo sviluppo e alla crescente diffusione di soluzioni digitali e telematiche al servizio della mobilità e del trasporto in Italia.

Allo stesso tempo, Alis utilizzerà le soluzioni LoJack che consentono di monitorare, tracciare e proteggere risorse ed asset vitali, permettendo anche alla filiera dei trasporti e della logistica di migliorare l’efficienza, la sicurezza e la trasparenza dei processi. “Utilizzare le nuove tecnologie per accrescere i livelli di innovazione e digitalizzazione dell’intera catena logistica e della società in cui viviamo e lavoriamo, così come per rendere più sicuri, rapidi, efficienti e trasparenti i servizi offerti è un grande obiettivo che condividiamo pienamente con LoJack Italia.” -ha dichiarato Guido Grimaldi, presidente di Alis – Per noi è davvero un grande piacere ed orgoglio dare il benvenuto in ALIS a questa realtà leader nelle soluzioni telematiche e siamo certi di poter avviare un percorso congiunto che ci permetterà di contribuire sempre più alla transizione digitale del nostro settore, ma anche alla semplificazione ed ottimizzazione dei processi”.

“LoJack è già oggi al fianco di partner che spediscono merci a livello internazionale, fornendo informazioni che rafforzano l’affidabilità, la sicurezza e l’efficienza delle loro operations, a vantaggio di tutti gli stakeholders coinvolti nella Supply Chain – ha commentato Maurizio Iperti, presidente LoJack Emea – L’esigenza di una visibilità del carico in tempo reale non è mai stata così forte come nella complessa Supply Chain globale di oggi: produttori, operatori logistici, consumatori ed enti certificatori vogliono essere certi che le loro spedizioni in transito rispettino i severi requisiti di sicurezza e conformità alle normative e che arrivino rapidamente e come previsto. Con l’ingresso in ALIS intendiamo rafforzare ulteriormente il nostro supporto alle aziende dell’intera filiera della logistica e del trasporto intermodale facendo leva sulla loro transizione digitale ed ecologica”.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

Redazione

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech