investimento

Gli assicuratori globali stanno innovando i loro approcci di investimento, concentrandosi sulla costruzione resiliente del portafoglio, sulla gestione della liquidità e sulla tecnologia integrata. A dirlo è l’11° Global Insurance Report di BlackRock. La società di gestione del risparmio ha intervistato 370 investitori assicurativi in ​​26 mercati, che rappresentano quasi 28 bilioni di dollari di asset in gestione. “L’attuale panorama degli investimenti è il risultato di grandi sconvolgimenti negli ultimi due anni e l’incertezza è prevista in aumento – ha affermato Charles Hatami, Global Head del Financial Institutions Group di BlackRock – I clienti assicurativi con cui collaboriamo sanno che l’innovazione su larga scala e un approccio agile saranno fondamentali per affrontare la complessità futura”.

Revisioni accelerate del portafoglio per bilanciare rischio e liquidità

Il 79% degli assicuratori intervistati prevede di rivedere la propria asset allocation strategica a lungo termine e quasi la metà (48%) rivedrà le soglie di propensione al rischio quest’anno. La maggior parte degli assicuratori (60%) ha segnalato l’inflazione come la principale preoccupazione del mercato, seguita dalla volatilità dei prezzi delle attività (59%) e dalla liquidità (58%). Per diversificare ulteriormente i propri portafogli, la maggior parte degli assicuratori (87%) prevede di aumentare le allocazioni agli investimenti privati ​​nei prossimi due anni, il che rappresenterebbe un aumento medio del 3% rispetto all’allocazione attuale. Gli assicuratori prevedono inoltre di aumentare le allocazioni alle attività liquide, suggerendo un approccio a bilanciere, con il 37% degli intervistati che intende allocare in contanti e il 31% a reddito fisso.

“Gli assicuratori mantengono una propensione sostenuta per le attività rischiose, ma mentre passiamo da un lungo periodo di crescita costante e inflazione al nuovo regime di accresciuta volatilità macroeconomica e di mercato, i loro obiettivi puntano alla ricerca di rendimento o di una diversificazione generale – ha commentato Lyenda Delp, Head of the Financial Institutions Group for the Americas di BlackRock – Su un intero portafoglio, gli assicuratori stanno ora rivalutando il ruolo che ogni asset class deve svolgere per costruire la resilienza”.

Verso un approccio integrato agli investimenti ESG e sul clima

Più di due terzi degli intervistati ha riferito che è probabile o molto probabile che implementerà ampi obiettivi ESG nei propri portafogli nei prossimi 24 mesi. Inoltre, l’85% ha dichiarato che è probabile o molto probabile che si impegni a raggiungere obiettivi climatici specifici per il proprio portafoglio. Il 62% degli assicuratori intervistati vede il processo decisionale relativo alla sostenibilità come una delle principali tendenze che modellerà il proprio settore nei prossimi anni. Le tecnologie e gli strumenti giusti saranno fondamentali per gli assicuratori per garantire la coerenza tra le analisi di sostenibilità, con applicazioni che includono la divulgazione e il reporting normativo, fino alla valutazione delle allocazioni di investimento.

Innovazione continua nella gestione del rischio: dalla trasformazione digitale agli ETF

Il 65% degli assicuratori ha dichiarato che la trasformazione digitale e la tecnologia saranno la tendenza più importante nel settore assicurativo nei prossimi 12-24 mesi, rispetto al 44% nel 2021. Quasi tutti (98 %) hanno riferito di utilizzare intelligenza artificiale, apprendimento automatico, analisi predittiva, blockchain o una combinazione di queste tecnologie, con analisi predittive utilizzate sia per la gestione delle attività assicurative (65%) che per le operazioni di investimento (72%). Per quanto riguarda la spesa tecnologica futura, la stragrande maggioranza degli assicuratori intervistati prevede di dare la priorità agli investimenti per l’asset/liability management (68%), insieme alla compliance (54%) e ai dati di mercato (53%).

Gli assicuratori intervistati stanno anche guidando l’adozione di nuovi approcci di investimento come gli ETF obbligazionari. Gli assicuratori riferiscono che intendono aumentare l’uso di ETF a reddito fisso nei loro portafogli, principalmente per migliorare potenzialmente la liquidità (54%) e il rendimento (48%). Secondo la ricerca di BlackRock, otto dei dieci maggiori assicuratori statunitensi ora dichiarano di utilizzare ETF obbligazionari, e cinque li hanno adottati dopo la volatilità dei mercati di marzo 2020. 1 E finora quest’anno, BlackRock ha identificato 17 assicuratori in tutta Europa, Medio Oriente, e l’Africa che utilizzano per la prima volta gli ETF.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

Redazione

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech