Pirelli, Aon

In occasione del Zero Emissions Day, Aon e Pirelli hanno unito le forze per promuovere la mobilità sostenibile in città. La compagnia che si pone come obiettivo l’azzeramento di emissioni di CO2 entro il 2030, ha deciso di adottare il servizio di e-bike sharing aziendale CYCL-e around di Pirelli per incentivare la mobilità sostenibile dei suoi dipendenti negli spostamenti casa-ufficio, durante la giornata di lavoro e nel tempo libero.

Sono quattro le modalità di noleggio offerte nell’ambito dell’accordo fra le due società: Working Time (che consente di utilizzare la e-bike durante la giornata lavorativa per gli spostamenti di lavoro in città), Home2Work (per i tragitti quotidiani casa-ufficio), Smart Week (per l’utilizzo delle e-bike 7 giorni consecutivi) e Weekend Break (per usufruire delle bici elettriche Pirelli nel weekend senza limiti di chilometraggio).

“Siamo molto orgogliosi di aver aderito al progetto di Pirelli, perché rientra perfettamente nel solco delle nostre politiche di sostenibilità, che da anni promuoviamo al nostro interno, sia in Italia che a livello internazionale – ha dichiarato Andrea Parisi, Ceo di Aon – Il nostro obiettivo come Gruppo è infatti quello di azzerare le emissioni di CO2 entro il 2030 e questa iniziativa costituisce un ulteriore tassello verso il raggiungimento di questo importante traguardo. Al momento il servizio di noleggio di bici a pedalata assistita è attivo nel nostro headquarter. Con l’adozione di buone pratiche come questa, vogliamo dare il nostro contributo per un ambiente più pulito, utilizzando mezzi di trasporto alternativi a basso impatto ambientale”.

“Il progetto CYCL-e around rientra nelle azioni messe in atto da Pirelli per contribuire alla transizione verso una nuova mobilità: sicura, sostenibile e sana sia in città che nel tempo libero – ha dichiarato Valeria Leone, evp investor relations, competitive, business and value insight, non-tyre services & solutions di Pirelli – La collaborazione con Aon conferma che il mondo delle aziende condivide e sostiene quest’idea” “Questo nuovo accordo rafforza l’obiettivo di Pirelli di proporre soluzioni digitali e altamente tecnologiche ad aziende e comunità di utenti privati, ripensando la mobilità dei singoli in modo da favorire la riduzione dell’impatto ambientale e contribuire attivamente all’abbattimento delle emissioni, oltre a promuovere uno stile di vita più attivo e sano” ha aggiunto Valeria Leone.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

Redazione

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech