Stoccaggio in batteria, rischi e soluzioni

Aumentare la redditività finanziaria e l’assicurabilità degli stoccaggi in batteria. Questo l’obiettivo della partnership siglata tra Hdi Th!nx, fornitore di soluzioni di gestione del rischio basate sull’IoT e Accure Battery Intelligence, specialista nell’analisi del rischio batteria e monitoraggio dello stoccaggio. Prima di parlare della collaborazione è però utile capire di cosa stiamo parlando.

Che cos’è lo stoccaggio energetico in batteria

Lo stoccaggio energetico in batteria è una soluzione tecnologica avanzata che consente l’accumulo di energia da diverse fonti per un uso successivo. Ma come funziona? Le batterie ricevono elettricità in diversi modi (rete elettrica, centrale elettrica, pannelli solari etc) e successivamente la immagazzinano come corrente per poi rilasciarla quando è necessario. I vantaggi sono molteplici: innanzitutto grazie allo stoccaggio l’energia rinnovabile diventa più affidabile e quindi più praticabile. Inoltre lo stoccaggio di energia può aiutare gli utenti a risparmiare immagazzinando energia a basso costo e fornendo energia durante i periodi di punta quando le tariffe sono più elevate. Infine permette alle società di partecipare a un programma di “demand response”, creando così nuove opportunità di entrate.

La collaborazione tra Hdi Th!nx e Accure

Lo stoccaggio in batteria è già utilizzato in molti settori chiave. Con la transizione energetica, l’uso sostenibile delle risorse e i requisiti ambientali, sociali e di governance (ESG), la domanda di batterie di accumulo sta aumentando esponenzialmente. Guasti o perdite di alimentazione imprevisti possono generare costi elevati e perdite di entrate per le aziende. Per ridurre al minimo questi rischi e renderli calcolabili, Hdi Th!nx ha ideato una soluzione software su misura basata sulla tecnologia di analisi della batteria di Accure.

La collaborazione ha al centro la piattaforma cloud di Accure che analizza i dati della batteria e genera avvisi e notifiche. Questi vengono forniti a Hdi Th!nx che li traduce in una valutazione del rischio per la compagnia assicurativa Hdi Global. Quest’ultima, infine, utilizza le analisi per ottimizzare la copertura assicurativa contro i danni alla proprietà e l’interruzione dell’attività. Ciò include la possibilità di fornire una copertura per il rischio che non venga rispettato un impegno sulle prestazioni della batteria. Inoltre il cliente assicurativo ha anche accesso ai risultati dell’analisi di Accure. Ciò fornisce sia all’assicuratore che al cliente un quadro accurato delle condizioni della batteria, sia che sia nuova o in uso da tempo.

“Il monitoraggio continuo e i risultati forniti da Accure – ha affermato Verena Brenner, amministratrice delegata di Hdi Th!nx – non solo creano trasparenza nella valutazione delle condizioni delle batterie, ma riducono anche il rischio di future perdite di prestazioni, guasti e danni da incendio”.

“Lavorando con Hdi Th!nx, stiamo unendo la gestione delle risorse della batteria alla gestione del rischio – ha aggiunto Kai-Philipp Kairies, Ceo di Accure – I clienti assicurativi ne beneficiano due volte: l’affidabilità e la disponibilità dello stoccaggio in batteria aumenta. Inoltre, possono pianificare i loro lavori di manutenzione e riparazione in base alle nostre analisi e ricevere condizioni assicurative su misura”.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

Andrea Turco

E’ il Direttore Responsabile di Insurzine. Ha collaborato con Radio Italia, Libero Quotidiano, OmniMilano e Termometro Politico