airbnb, copertura viaggio

Dopo il lancio lo scorso autunno del programma di protezione contro i danni dell’host denominato Aircover, Airbnb ha lanciato un’assicurazione viaggio. Il prodotto, che doveva debuttare in primavera, è sottoscritto da Generali ed è ora disponibile negli Stati Uniti.

Come funziona la polizza offerta da Generali

La copertura offerta da Generali è acquistabile direttamente dal sito della società traveltech. Infatti, secondo quanto affermato da Airbnb sul suo sito, al momento della prenotazione del soggiorno online verrà data la possibilità al cliente di integrare una polizza viaggio nella pagina di check-out. Subito dopo la conferma della prenotazione, l’utente riceverà un’email di conferma dell’acquisto della copertura e una copia della stessa. Questa email includerà anche un link alla pagina utile da cui è possibile sia annullare il piano sia avviare una richiesta di indennizzo.

Cosa prevede la copertura

La polizza di Airbnb copre l’annullamento del viaggio, eventuali ritardi, smarrimento del bagaglio ed eventuali sinistri sanitari. Inoltre il piano prevede anche altre coperture e vantaggi, come i servizi di emergenza e di assistenza ai viaggi 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Come affermato dalla società, prossimamente anche gli ospiti di altri paesi, tra cui Regno Unito, Germania, Spagna, Italia, Irlanda, Paesi Bassi, Belgio, Austria e Portogallo, potranno acquistare un’assicurazione viaggio attraverso la piattaforma.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

Redazione

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech