Tennis, Isp assicura

Intesa Sanpaolo Assicura ha annunciato che sarà accanto all’associazione umanitaria I Tennis Foundation nell’edizione 2022-2023 di “Little Tennis Champions“. Il progetto si inserisce nel contesto di Area X e consiste in un lab innovativo che premia i migliori talenti che ambiscono a diventare futuri campioni di tennis. Inoltre, l’iniziativa prevede l’assegnazione di borse di studio a favore di 12 giovani italiani promettenti del mondo del tennis. Intesa Sanpaolo Assicura offrirà, in aggiunta, sessioni formative legate al tema della protezione e della tutela assicurativa.

“Credo fortemente in questo progetto con cui ci impegniamo, ancora una volta, ad essere un sostegno centrale e concreto a favore dei giovani, della protezione del talento e più in generale della società, laddove emerga un bisogno – ha dichiarato Alessandro Scarfò, amministratore delegato e direttore generale di Intesa Sanpaolo Assicura – Vogliamo, in particolare, dare l’opportunità a chi ne ha tutte le potenzialità, ma non ne avrebbe le possibilità, di realizzare il proprio sogno sportivo, in un percorso che renda questi ragazzi consapevoli di un concetto per noi fondamentale: nello sport, così come nella vita, con la giusta preparazione, il giusto impegno e le giuste protezioni si può andare lontano e raggiungere i propri obiettivi”.

I 12 giovani selezionati, tra luglio 2022 e aprile 2023 saranno accompagnati da esperti e testimonial nel loro percorso di formazione tennistica e avranno la possibilità di partecipare a tornei di tennis prestigiosi in tutta Europa sotto la supervisione di un comitato tecnico di assoluto livello diretto dall’ex professionista Emilio Sanchez e composto dalla campionessa italiana Francesca Schiavone, Ivan Ljubicic (attuale coach di Roger Federer), Gipo Arbino e Rocco Loccisano.

“La partnership con Intesa Sanpaolo Assicura ci riempie di orgoglio – ha commentato Simone Bongiovanni, founder e presidente di I Tennis Foundation – Per i valori che ci accomunano, quindi meritocrazia, inclusione sociale e desiderio di offrire una possibilità concreta di riscatto a chi ha talento ma non le possibilità di valorizzarlo. E poi per una naturale predisposizione ad innovare, caratteristica principale del Gruppo Intesa Sanpaolo e del progetto che oggi ci vede impegnati insieme. Ci sono tanti ragazzini dotati di grande volontà e capacità, ma tali potenzialità non vengono sfruttate per l’impossibilità di sostenere i costi di un’attività formativa e agonistica adeguata. Da questa analisi abbiamo deciso di avviare un progetto che potesse soddisfare le esigenze dei giovani tennisti e delle loro famiglie”.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

Redazione

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech