Sostenibilità, Qbe Italia

Qbe Insurance Group ha pubblicato il Sustainability Report 2021. Nel documento vengono presentate le diverse aree di intervento e spiegato l’approccio della compagnia alla sostenibilità, con l’obiettivo di continuare a consolidare questo impegno integrando le questioni Esg nel processo decisionale dell’azienda.

“Anche per il 2021 la sostenibilità è stata una delle priorità del nostro gruppo – ha dichiarato Angela Rebecchi, General Manager di Qbe Italia – Continuare a sviluppare le tematiche Esg genera valore e innesca cambiamenti positivi per i nostri clienti, dipendenti e al sistema in generale. Qbe da sempre è attiva in questo settore e l’impegno dimostrato anche nel corso dell’anno appena trascorso conferma l’importanza del ruolo dell’assicurazione non solo in ambito sociale ma anche ambientale. Rendere possibile e sostenere un futuro più resiliente è ciò a cui aspiriamo e ciò in cui ci impegniamo ogni giorno insieme ai nostri clienti, ai nostri colleghi e alle comunità di cui facciamo parte”.

Le 6 nuove priorità strategiche di Qbe 

Per Qbe l’approccio alla sostenibilità rappresenta “un valore importante per la realizzazione del piano strategico indirizzato anche a dare un contributo positivo e di grande impatto all’ ambiente, alle economie e alle comunità nelle quali opera”. Le sei nuove priorità strategiche della compagnia sono state modellate sugli obiettivi e sulla visione organizzativa e includono: l’ottimizzazione del portafoglio, la crescita sostenibileil consolidamento di una visione strategica comune, l’innovazione dei processi, la valorizzazione dei talenti e della cultura aziendale.  In qualità di assicuratore e riassicuratore globale, Qbe riconosce che il settore assicurativo ha un ruolo fondamentale nel sostenere la transizione verso un’economia a zero emissioni.  

Le iniziative Esg di Qbe

Tra i progetti che Qbe sta portando avanti dal 2016, e che ha esteso anche all’Italia nel 2020, c’è Premiums4Good, un’iniziativa di impact investing attraverso la quale la compagnia investe una parte dei premi dei clienti in progetti che hanno ulteriori benefici sociali e/o ambientali, come servizi sociali e programmi a sostegno di persone e comunità vulnerabili. L’ambizione di Qbe, da raggiungere entro il 2025, è quella di aumentare i propri investimenti a impatto sociale e ambientale fino a 2 miliardi di dollari. Da quando è stato lanciato il progetto, infatti, la società ha investito 1,4 miliardi di dollari. 

Tra le altre iniziative, nel 2022, Qbe è entrata a far parte della Net-Zero Insurance Alliance così come nel 2020 aveva già aderito al Net-Zero Asset Owner Alliance. Entrambe le iniziative sviluppatesi sotto l’egida delle Nazioni Unite, riuniscono i principali assicuratori e riassicuratori del mondo con l’obiettivo di accelerare la transizione verso economie net-zero. Con l’adesione a Net-Zero Insurance Alliance, Qbe si è impegnata a ridurre il portafoglio di sottoscrizione a emissioni nette di gas serra a zero entro il 2050. Coerentemente con questo impegno, attualmente oltre 950 milioni di dollari sono investiti in attività che finanziano la transizione verso un’economia a impatto zero. Si tratta del 3% degli attivi in gestione (asset under management) e Qbe punta a crescere fino al 5% degli Aum entro il 2025.  

In qualità di firmatari dei Principi per l’Assicurazione Sostenibile (PSI) del Programma Ambientale delle Nazioni Unite – Iniziativa Finanziaria (UNEP FI), Qbe adotta un approccio attivo alla gestione del rischio, cercando di fornire soluzioni su misura per le esigenze dei clienti, continuando a impegnarsi per la responsabilità e la trasparenza nel divulgare i loro progressi nell’attuazione dei PSI. In quest’ambito, sono state implementate una serie di azioni finalizzate ad incrementare la sostenibilità dell’attività assicurativa, tra queste: la realizzazione della valutazione dei rischi emergenti in ambito Esg; la promozione dei temi della sostenibilità presso clienti, dipendenti e partner commerciali; l’impegno attivo nello sviluppo di prodotti e soluzioni sostenibili; la realizzazione di un programma, Customer@Qbe, volto a per dare valore ai clienti in modo responsabile e sostenibile a lungo termine.   

Le altre iniziative di Qbe Italia

In tema di parità di genere, nel 2021, Qbe ha mantenuto il 33% di donne nel Consiglio del Gruppo, con l’obiettivo di arrivare al 40% entro il 2025. In tutta Qbe, nel corso del 2021 è aumentata la presenza di donne nella leadership, passando dal 34,8% al 35,9%. La presenza delle donne nel Group Executive Committee, invece, è aumentata dal 33% al 45%.

Infine, nel 2021, la Qbe Foundation ha celebrato il suo decimo anniversario e, per l’occasione, ha lanciato una nuova strategia che ha lo scopo ultimo di sostenere la creazione di comunità più inclusive e più resilienti e preparate agli impatti del cambiamento climatico. Tramite la Fondazione, negli ultimi due anni Qbe Italia ha contribuito a diverse iniziative a supporto dell’emergenza sanitaria e sociale causata dal Covid-19 per la Croce Rossa Italiana, per Save The Children, oltre ad aver sostenuto per la onlus L’amico Charly finanziando, durante l’emergenza covid e successivamente, progetti volti a supportare l’attività didattica di bambini e ragazzi svantaggiati, e la salute mentale e fisica degli adolescenti, tra le categorie che hanno risentito maggiormente degli effetti della pandemia

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

Redazione

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech