generali, donnet

L’assemblea dei soci di Generali ha riconfermato Philippe Donnet ceo della società. La lista del cda guidata da quest’ultimo e dal presidente Andrea Sironi ha vinto contro quella proposta da Caltagirone e Del Vecchio. É quanto ha sancito la votazione avvenuta oggi. La lista di Donnet, sostenuta da Mediobanca e dai fondi esteri, ha raccolto voti favorevoli pari al 55,992% dei presenti (ha partecipato alla votazione il 70,6% del capitale) mentre quella promossa dall’imprenditore romano, per cui hanno votato anche Leonardo Del Vecchio, Fondazione Crt e i Benetton, ha ottenuto il 41,73%.

“Il management di Generali accoglie con favore l’esito dell’Assemblea degli azionisti, che ha confermato la fiducia nel nostro piano Lifetime Partner 24: Driving Growth – ha affermato Donnet – Insieme a tutte le persone di Generali abbiamo consolidato la nostra leadership in Europa e siamo diventati partner di vita di un numero crescente di clienti. Abbiamo inoltre spinto sull’innovazione e sulla digitalizzazione, incrementato gli utili e integrato pienamente la sostenibilità nelle nostre attività. Il nostro piano strategico offre una visione chiara del Gruppo al 2024 e creerà valore per tutti gli stakeholder. Sono lieto di iniziare a lavorare con il nuovo consiglio di amministrazione, che porta in dote al Gruppo nuove capacità e competenze, per realizzare con successo il nostro piano”

È stato inoltre eletto, previa determinazione del numero dei suoi componenti (13 ndr.), il nuovo consiglio di amministrazione che rimarrà in carica per tre esercizi, fino all’approvazione del bilancio al 31 dicembre 2024. Infine, l’assemblea ha approvato il bilancio dell’esercizio 2021 che si è chiuso con un utile netto di 1.847 milioni di euro.

“É per me un grande onore essere stato eletto come candidato presidente delle Assicurazioni Generali, un Gruppo con una grande storia, che ha sempre svolto un ruolo di assoluta rilevanza nel sistema economico e finanziario italiano ed europeo – ha commentato Sironi – Desidero esprimere la mia personale gratitudine a Gabriele Galateri di Genola, per l’equilibrio, la professionalità e l’impegno con i quali ha guidato Generali negli ultimi undici anni. Il mio impegno come Presidente, una volta nominato dal consiglio, sarà quello di fare tutto il possibile per rappresentare al meglio tutti gli stakeholders di Generali: il mio unico riferimento sarà il bene della società e la sua sostenibilità futura. Con l’assemblea di oggi si chiude una fase molto delicata. Consapevole che il risultato dell’assemblea ha riflesso, nel rispetto delle norme che regolano questa procedura, la volontà della maggioranza degli azionisti, mi auguro che ognuno possa ora dedicarsi all’obiettivo comune dell’interesse delle Assicurazioni Generali”.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

Redazione

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech
Dati Insurtech