assicurazione auto, Telematica-assicurativa-auto

IMS (Insurance and Mobility Solutions), società che eroga soluzioni, servizi e analisi per auto connesse ad assicuratori, operatori di mobilità, produttori di veicoli e amministrazioni governative ha siglato una collaborazione con Aon. IMS lavorerà con Aon per creare soluzioni innovative basate sulla telematica, al fine di arricchire la loro offerta di mobilità attraverso il brand Flee.

Flee è infatti il marchio creato dall’innovation hub di Aon dedicato ai progetti di mobilità che, grazie all’uso di tecnologie avanzate e soluzioni aziendali innovative, contribuisce alla creazione di un ecosistema di mobilità basato sul pay per use, sulla telematica, sull’IoT, sui dati, sulle analisi comportamentali e altre innovazioni emergenti. L’Italia è il primo mercato al mondo nel settore della telematica, con quasi il 20% dei veicoli in circolazione che utilizzano questa tecnologia.

I dettagli della partnership

IMS metterà a disposizione la sua soluzione di connettività mobile a basso costo IMS One App, associata con IMS Wedge. In una nota, la società spiega che la soluzione mobile è “altamente configurabile e consente alle compagnie assicurative di offrire agli assicurati una customer experience dinamica e personalizzata, grazie all’interazione costante con l’utilizzatore, modificandone positivamente il comportamento di guida”. In associazione a One App viene fornito il Wedge, un dispositivo IOT alimentato da una batteria a basso costo, posizionato sulla parte superiore del parabrezza, in corrispondenza del gruppo dello specchietto retrovisore.

Il dispositivo Wedge, utilizzando tecnologie brevettate da IMS, raccoglie una serie di dati che vengono trasmessi tramite Bluetooth a un’applicazione mobile sullo smartphone del cliente, informando tempestivamente il titolare della polizza attraverso dei messaggi dedicati.

“Il nostro prodotto propone una soluzione alternativa alle scatole nere installate professionalmente – ha affermato Mauro Cantoni, Ceo di IMS Italia – La sua autoinstallazione è semplice ed è possibile attivarlo e renderlo operativo in un paio di giorni. Abbattendo i costi di installazione, la nostra soluzione di connettività a basso costo, costituita da One App abbinata a Wedge, vanta un prezzo competitivo in rapporto all’assicurazione auto tradizionale e incrementa potenzialmente il volume del mercato indirizzabile dei prodotti assicurativi basati sulla telematica”.

Commentando la partnership, Gabriele Ratti, Head of Mobility, Affinity, SME & DCS, di Aon ha dichiarato: “La tecnologia IMS offre una proposta convincente che riteniamo sarà estremamente vantaggiosa per elaborare nuove offerte per i nostri clienti. La pandemia da Covid-19 ha comportato stravolgimenti significativi nei modelli di mobilità. I clienti si aspettano che forniamo loro la possibilità di accedere a nuove tecnologie in grado di supportare i loro nuovi modelli comportamentali. La collaborazione con IMS sarà determinante nel rispondere alle esigenze dei consumatori attraverso una customer journey digitale efficiente e un’esperienza d’uso soddisfacente”.

In conclusione, Cantoni ha aggiunto: “Non abbiamo mai fatto mistero del nostro desiderio di conquistare una posizione di rilievo in Italia, e l’accordo con Aon è un passo in avanti fondamentale per realizzare i nostri ambiziosi piani di crescita. L’Italia è stata uno dei primi attori ad adottare le tecnologie relative alle auto connesse, e siamo fiduciosi che, se il prodotto avrà successo in questo mercato, si rivelerà attrattivo per i clienti in altre parti d’Europa, desiderosi di proporre una nuova modalità di pagamento dell’assicurazione auto nel mondo post-pandemico”.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

Redazione

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech