lemonade foundation

La Lemonade Foundation, l’organizzazione no-profit fondata da Lemonade, ha annunciato la formazione della Lemonade Crypto Climate Coalition. La coalizione, che si sta costituendo come un’organizzazione autonoma decentralizzata (DAO), si dedicherà alla costruzione e alla distribuzione di assicurazioni eventi atmosferici parametriche agli agricoltori e agli allevatori nei mercati emergenti. A far parte di questa coalizione, oltre alla Lemonade Foundation, ci sono Avalanche, Chainlink, DAOstack, Etherisc, Hannover Re, Pula e Tomorrow.io.

L’assicurazione sarà progettata come un’applicazione decentralizzata (dApp) denominata in stablecoin su Avalanche, una blockchain ecologica proof-of-stake. Gli agricoltori saranno in grado di effettuare e ricevere pagamenti con facilità dal proprio telefono utilizzando stablecoin globali o valute locali, proprio come fanno oggi per le operazioni bancarie e i pagamenti. I proponenti prevedono un lancio iniziale in Africa entro il 2022.

“La Lemonade Foundation è stata istituita per creare tecnologie di impatto esponenziale”, ha affermato Daniel Schreiber, direttore della Lemonade Foundation. “Utilizzando un DAO invece di una compagnia assicurativa tradizionale, contratti intelligenti invece di polizze assicurative e oracoli invece di professionisti dei sinistri, prevediamo di sfruttare i vantaggi del web3 e i dati meteorologici in tempo reale per fornire un’assicurazione conveniente e istantanea alle persone che ne hanno più bisogno”.

La Lemonade Foundation fornirà il capitale iniziale per sostenere gli smart contract della DAO e, col tempo, tutti gli investitori in criptovalute saranno in grado di finanziare il pool di liquidità della DAO. Il DAO emetterà anche un token di governance per premiare una partecipazione della comunità più ampia.

“L’Africa conta circa 300 milioni di piccoli agricoltori. La maggior parte affronta con i propri mezzi i rischi climatici, questo perché l’assicurazione tradizionale basata sull’indennizzo è spesso inaccessibile o non disponibile per loro”, ha affermato Rose Goslinga, co-fondatrice di Pula, un’insurtech con sede in Kenya che offre micro assicurazioni digitali ai piccoli agricoltori per proteggerli da rischi quali siccità, malattie, inondazioni. “È qui che entra in gioco il potere della Lemonade Crypto Climate Coalition: una soluzione on-chain che può avere un impatto immediato su vasta scala consentirà agli agricoltori di ottenere finalmente una protezione finanziaria contro i rischi sempre più frequenti come la siccità”.

“ Abbiamo aiutato sviluppatori e istituzioni a inaugurare una nuova era di equità economica e trasparenza con web3. La Lemonade Crypto Climate Coalition è un ottimo esempio di come soluzioni innovative basate sulla blockchain possano guidare l’inclusione finanziaria globale prima non disponibile – ha affermato Sergey Nazarov, co-fondatore di Chainlink, rete di oracoli blockchain – Il team e la piattaforma Chainlink sono disponibili per L3C nel tentativo di proteggere i milioni di agricoltori che dipendono da ciò che coltivano dalla devastazione del cambiamento climatico”.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

Redazione

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech