insurtech, sara assicurazioni

Il cda di Sara Assicurazioni ha approvato il bilancio 2021. L’utile netto si attesta a 85,4 milioni di euro in aumento del 15% rispetto al 2020. L’indice di solvibilità del gruppo risulta essere intorno al 290%. La controllata Sara Vita ha chiuso l’esercizio con una raccolta premi pari a 215 milioni di euro, in aumento del 73% rispetto al 2020, e un utile netto di 5,1 milioni di Euro.

Il cda proporrà all’Assemblea di destinare il 40% degli utili netti a riserva, ad ulteriore rafforzamento della solvibilità della compagnia. “Il Gruppo Sara chiude anche il 2021 con risultati positivi di risultato e di crescita – ha commentato Alberto Tosti, direttore generale di Sara Assicurazioni – Abbiamo creato valore e possiamo contare su una robusta solvibilità. Circostanze assai utili in un 2022 già segnato da eventi drammatici e straordinarie tensioni economiche e finanziarie. Oltre ad affrontare con grande cautela le conseguenze che la guerra comporterà sul rilancio italiano ed europeo rivolgeremo grande attenzione all’utilizzo efficiente della tecnologia messa già a disposizione degli agenti e dei dipendenti.”

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

Redazione

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech